Bariseranews.it – Oltre la notizia

La riflessione quotidiana di Monsignor Francesco Savino

106 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE
GIOVEDÌ, 20 MAGGIO 2021
GIOVEDÌ DELLA VII SETTIMANA DI PASQUA
====☕️====

            —–•••—–

«Accostiamoci con piena fiducia al trono della grazia 
per ricevere misericordia e trovare grazia,
che ci sostenga al momento opportuno». Alleluia. (Cfr. Eb 4,16)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO
Siano perfetti nell’unità.
✠ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 17,20-26).
In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:]
«Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola: perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato.
E la gloria che tu hai dato a me, io l’ho data a loro, perché siano una sola cosa come noi siamo una sola cosa. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell’unità e il mondo conosca che tu mi hai mandato e che li hai amati come hai amato me.
Padre, voglio che quelli che mi hai dato siano anch’essi con me dove sono io, perché contemplino la mia gloria, quella che tu mi hai dato; poiché mi hai amato prima della creazione del mondo.
Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti ho conosciuto, e questi hanno conosciuto che tu mi hai mandato. E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perché l’amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro».

MEDITAZIONE
San Teodoro Studita [(759-826) monaco
a Costantinopoli],
Catechesi 6

La porta è aperta!

Cristo Gesù, nostro Dio, l’assolutamente perfetto, dopo aver tutto compiuto e rivestito per noi la natura umana, è risalito al cielo e come prezzo della lotta ci ha dato la sua pace (cf. Col 3,15) dicendo: “Vi do la mia pace” (Gv 14,27). Ciò non riguarda solo gli apostoli; infatti il nostro Dio stesso che dà la vita ha detto: “Non prego solo per questi, ma anche per quelli che per la loro parola crederanno in me; … perché siano come noi una cosa sola” (Gv 17,20-22).
Miei onoratissimi fratelli, di fronte a ciò è giusto esclamare come l’apostolo: “Chi ci separerà dunque dall’amore di Cristo? Forse la tribolazione, l’angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada?” (Rm 8,35) (…) Esultate e siate pieni di gioia al vedere l’amore di Dio per l’uomo! Sotto i nostri occhi c’è la vita, davanti a noi la gioia, ai nostri piedi la felicità! La porta è aperta! Correte, arrivate! (cf. Fil 3,13)Perciò chi non avrà la forza? Chi non si affretterà, provando ancora e sempre più di superare l’altro, spinto dal pensiero che non sono tesori corruttibili e terrestri che gli si offrono, ma tesori eterni e immortali? (…)
Il Signore Dio vi dia (…) di essere saldi nel bene, di vincere la corsa, di essere ammessi nello stadio e di riportare la corona della vittoria. Sia possibile per noi ottenere tutti i beni connessi, per la grazia e la bontà di nostro Signore Gesù Cristo. A lui appartengono , come al Padre e allo Spirito Santo, onore e adorazione, ora e sempre e per i secoli dei secoli. Amen.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE
Il tuo Spirito, o Signore,
infonda con potenza i suoi doni,
crei in noi un cuore a te gradito
e ci renda conformi alla tua volontà. Per Cristo nostro Signore. Amen.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

         ******

«Siano tutti una cosa sola, come tu, Padre, sei in me e io in te,
perché il mondo creda che tu mi hai mandato». (Gv 17,21)
In Cristo Risorto, nostra unica Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.

  • don Francesco

Promo