Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Disastro del Mottarone, da Triggiano a Piacenza lutto cittadino per le due vittime baresi

113 Visite

A più di 24 ore dal crollo della cabina della funivia di Stresa Mottarone, in Piemonte, è ancora forte il cordoglio per le 14 vittime del terribile disastro. Due di queste, Roberta Pistolato e Angelo Vito Gasparro, erano di origini baresi, trapiantati per lavoro a Piacenza; si trovavano sulla funivia al momento della tragedia per festeggiare sul Mottarone il compleanno di lei.

Antonio Donatelli, sindaco di Triggiano, ha annunciato il lutto cittadino per onorare la memoria dei due, originari proprio del paesino alle porte di Bari. “È difficile gestire un dolore, soprattutto quando arriva senza preavviso per la morte di nostri concittadini – ha commentato Donatelli. Un dolore che si mescola alla rabbia, perché se morire è fatto naturale della vita, morire a 40 anni, nel giorno del proprio compleanno mentre si è in vacanza, no. Non ci sono molte parole da dire, se non stringerci in silenzio attorno alle famiglie di Roberta e di Angelo Vito, nostri concittadini da sempre, che hanno dato sempre il meglio di se stessi per lasciare il mondo migliore di come lo avevano trovato e che hanno tragicamente perso la vita nella strage di Stresa Mottarone”.

Anche a Piacenza, città di residenza della coppia, è stato osservato un minuto di silenzio questa mattina al centro vaccinale allestito nell’ex-arsenale militare, dove anche oggi avrebbe dovuto prestare servizio Roberta Pistolato. “Sognava di fare il medico di famiglia”, ricordano i colleghi.

Ieri per tutto il pomeriggio, dopo aver appreso della funivia precipitata, sapendo che Roberta era in vacanza proprio in quei luoghi per festeggiare il suo compleanno, i colleghi hanno tentato incessantemente di raggiungerla al telefono, senza però ricevere risposta.

Al cordoglio in mattinata si è aggiunto anche il sindaco di Bari Antonio Decaro, a cui ha fatto eco il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che ha scritto: “Nella terribile disgrazia di Stresa hanno perso la vita due pugliesi, Roberta Pistolato e Angelo Vito Gasparro, due giovani coniugi baresi residenti nel piacentino per motivi di lavoro. Desidero esprimere con commozione la mia personale vicinanza e solidarietà, unita a quella dell’intera comunità pugliese, alle famiglie di Roberta e Angelo Vito e a tutte le famiglie delle vittime coinvolte nel tragico incidente. Sentimenti che ho espresso anche al presidente del Piemonte, Alberto Cirio”.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo