Bariseranews.it – Oltre la notizia

Taccheggio, evasione, guida senza patente: tre denunce della Polizia

117 Visite

Tre denunce. Una la mattina, una il pomeriggio e una la sera. È questo il bilancio della giornata di ieri delle volanti della Questura di Bari.

Iniziamo dalla mattina. Una coraggiosa e intraprendente commessa ha permesso di denunciare una 50enne già nota alle forze dell’ordine per tentato furto e false attestazioni e dichiarazioni a pubblico ufficiale sull’identità personale.

In un noto negozio di abbigliamento del centro, una donna, successivamente identificata dagli agenti, ha preso alcuni capi di abbigliamento piuttosto costosi per provarli in camerino. Lì, ha staccato i dispositivi antitaccheggio ed è fuggita. Una commessa, 34enne, che ha capito cosa stesse accadendo, ha seguito la ladra fino a quando si è rifugiata nella vicina tabaccheria. Mentre controllava i suoi movimenti, ha chiamato il 113 che è giunto sul posto poco dopo.

La donna, senza documenti, agli agenti ha dato false generalità, ma inutilmente. È stata comunque identificata e denunciata.

Nel pomeriggio, in viale Europa, gli agenti della volante di zona hanno sorpreso per strada un pluripregiudicato che era sottoposto agli arresti domiciliari. Alla vista degli agenti, il 54enne, che deve scontare una pena definitiva di 4 anni, ha tentato una goffa fuga, ma è stato subito preso e denunciato per evasione. Ora è di nuovo agli arresti domiciliari in attesa di un inasprimento della pena che sarà disposto dal magistrato.

In serata, infine, in via Dante, la denuncia è toccata anche ad un centauro indisciplinato. Si tratta di un 43enne pluripregiudicato che i poliziotti hanno fermato per un controllo. L’uomo guidava il suo ciclomotore senza patente, perché gli era sta già revocata, e con la revisione scaduta.

Inevitabile la denuncia per guida senza patente e gli sono state contestate le violazioni al codice della Strada.

Promo