Bariseranews.it – Oltre la notizia

EMPORIOAMATO_ECOMMERCE_MANCHETTE
zona franca
migorusperfast
PUGLIASERA
LUNGAVITA
logo Turbo Service_bianco 1024-01
BIRRA GARRABB _ nat bionda
fiera
Benn
Benn
Migro
taralloro
gran bontà
Alco
Premio Agorà – TOTEM_85x200_prova2-03
banner-pelati-migro-largo
banner-barisera-3
banner-SAN-NICHOLAUS-vini
banner-SAN-NICHOLAUS-e1599142133882
Banner_qui_conviene

Trenitalia: da oggi in circolazione i primi due treni Pop sui binari della Puglia

867 Visite

Due nuovissimi treni regionali in grado di abbinare prestazioni, confort e sostenibilità sono da oggi in servizio sulle linee Fs pugliesi. Si tratta dei Pop, convogli di ultima generazione nella categoria a media capacità di trasporto, con i quali Trenitalia sta rinnovando la propria flotta in quasi tutte le regioni italiane.
Dopo oltre tre mesi di corse prova dedicate alla formazione del personale di bordo, finalmente anche in Puglia i primi Pop sono a disposizione di viaggiatori, pendolari e perché no, turisti, dal momento che l’estate è alle porte.

Concepiti e prodotti dalla francese Alstom, questi treni a trazione elettrica sono riciclabili al 97% e permettono di ridurre significativamente i consumi energetici, pur garantendo una velocità massima di 160 km/h. L’illuminazione a led e la temperatura interna si regolano con un sistema intelligente, mentre gli ampi finestrini consentono di apprezzare meglio il paesaggio.
Grazie alla presenza di prese elettriche e usb per ricaricare i dispositivi mobili, tutte le sedute offrono la possibilità di lavorare comodamente in viaggio, anche perché i livelli di rumore e le vibrazioni sono ridotti al minimo. Gli interni sono dotati di videosorveglianza, impianto di infotainment audio/video e sono, infine, pienamente accessibili ai portatori di handicap, inclusa la toilette.
Nella versione scelta dalla Regione Puglia (Etr.104), il Pop è composto da quattro casse e può ospitare fino a 509 passeggeri, di cui 321 seduti e 188 in piedi. Degni di nota gli 8 stalli per biciclette, con tanto di prese destinate alla ricarica dei mezzi elettrici.

«In Puglia, ripartire dopo l’emergenza Covid con due nuovi e comodi treni regionali, dal nome “Pop”, rappresenta metaforicamente la più bella immagine di una regione che si rimette in moto, con una grande voglia di recuperare il tempo perso e riproporsi a pieno titolo per come è conosciuta in tutto il mondo. – commenta l’assessora regionale ai Trasporti e alla mobilità sostenibile, Anita Maurodinoia – Insomma, la Regione Puglia continua con convinzione il suo percorso per il potenziamento del trasporto pubblico locale, con l’obiettivo di garantire standard rispettosi e dignitosi».
Entro dicembre arriveranno altri 10 treni della stessa tipologia, per poi completare le consegne nei prossimi anni rinnovando radicalmente la flotta regionale, che diventerà così una delle più giovani in Italia.

Il Contratto di servizio 2018-2032 tra Regione Puglia e Trenitalia, aggiornato da una successiva convenzione, contempla la fornitura di ben 43 Pop tutti di proprietà dell’azienda – 15 dei quali in autofinanziamento e gli altri 28 con una quota regionale pari al 60% netto Iva.
A questi si aggiungono i 3 convogli Jazz Etr.324, di proprietà della Regione ma in uso a Trenitalia, che sono già in circolazione dal 2019.
L’investimento complessivo per i nuovi treni, da Contratto, è pari a 288 milioni di euro (164,5 mln Trenitalia – 123,5 mln Regione Puglia).

Su iniziativa dell’ex assessore Giannini, a gennaio 2020 la Regione ha approvato inoltre l’acquisto di 4 convogli Rock Etr.421, a doppio piano, più un quinto opzionale. La spesa ammonta a 43,8 milioni di euro e sarà a carico dell’ente, con l’affidamento dei mezzi a Trenitalia per il servizio pubblico.

banner-MSF-A
banner_barisera_aranea
banner-mode-c

Promo