L’orologio fermo nella sua bellezza

“E l′orologio contro il muro segna l’una e dieci da due anni in qua”. È parte del testo della canzone “Poster” scritta e cantata da Claudio Baglioni che racconta la scena di una stazione della metropolitana alle 7 e 10 del mattino.

lo storico vecchio e bellissimo orologio della Prefettura di Bari segna invece da qualche settimana l’ora delle 12:15. E così i tanti passanti che guardano verso l’alto, molti per istinto e abitudine, devono stare attenti se transitano in orari compresi fra le 11 e le 13.

Scherzi a parte è chiaro che evidentemente c’è un problema di manutenzione che in Prefettura stanno cercando di risolvere. Il nostro è un modo come un altro per raccontare di un orologio che in due secoli (il Palazzo fu costruito fra il 1815 e il 1830) è stato consultato da non si sa quante generazioni di baresi e ammirato dai visitatori della nostra città.

News dal Network

Promo