Bariseranews.it – Oltre la notizia

Asl Bari, 20 nuove ambulanze. Emiliano: “Scelta intelligente e necessaria”

73 Visite

Venti nuove ambulanze attrezzate come centri mobili di Rianimazione su quattro ruote: Regione Puglia e ASL Bari hanno presentato questa mattina i nuovi mezzi destinati agli Ospedali e alla rete 118 della provincia di Bari, grazie ai quali è stata rinnovato il parco auto della rete di emergenza e urgenza aziendale.

“Abbiamo investito una somma cospicua per rafforzare la flotta del 118 della ASL di Bari e della provincia di Bari – ha detto il presidente Michele Emiliano -. Proprio in questi giorni rileviamo un accesso molto forte al pronto soccorso, a causa probabilmente del caldo e dei tanti rinvii rispetto al Covid che stanno determinando un accesso molto intenso. Queste ambulanze serviranno subito e dovranno essere immediatamente impiegate. Sono ambulanze moderne con tutti i dispositivi rianimatori necessari, e quindi la scelta del direttore generale Sanguedolce è stata intelligente ed anche necessaria”.

Le ambulanze sono dotate di nuovissime tecnologie e di dispositivi di ultima generazione in grado di assicurare interventi di pronto soccorso tempestivi, efficienti e sicuri, anche per assistere pazienti Covid positivi. “Le nuove macchine hanno delle vere e proprie unità di rianimazione a bordo per fronteggiare qualunque situazione di criticità -ha spiegato il direttore generale dell’Asl di Bari Antonio Sanguedolce- sono di fatto terapie intensive mobili e fanno parte di un ammodernamento del parco mezzi di proprietà della ASL. Abbiamo visto quanto sono importanti i mezzi di soccorso durante la pandemia e lo saranno anche dopo per il trattamento di altre patologie sia nella assistenza territoriale che nel trasporto intraospedaliero”.

I nuovi mezzi sono attrezzati per fornire il sostegno di base alle funzioni vitali di pazienti critici, includendo la defibrillazione con due apparecchi, uno di secondo livello e uno semiautomatico e tutti quei dispositivi che permettono al personale a bordo di valutare i parametri vitali del paziente. Per la presa in carico del paziente, infine, l’ambulanza ha al suo interno una barella auto caricante di ultima generazione che si adatta alle numerose e specifiche esigenze di operatori e assistiti, un sistema di immobilizzazione pediatrico e un sistema digitale collegato ad una app usata per richiedere il più velocemente interventi di manutenzione e assistenza immediata da parte dei soccorritori.

Promo