Bariseranews.it – Oltre la notizia

In provincia di Bari la rassegna teatrale “Fiabe sotto le stelle”

92 Visite

Si alza il sipario del Festival “Fiabe sotto le stelle”, il tradizionale appuntamento con il teatro di figura, giunto alla XVII edizione. La rassegna, patrocinata dalla Regione Puglia e dalle amministrazioni comunali coinvolte, è realizzata dalla Compagnia teatrale ed associazione culturale “Burattini al Chiaro di Luna”. Il cartellone propone un viaggio nel mondo fiabesco durante il quale saranno messe in scena fiabe per far “sognare” i bambini sotto il “tappeto” stellato dell’estate barese. L’itinerario di nove giorni da non perdere si snoderà in provincia di Bari, tra Conversano, Sannicandro di Bari e Rutigliano, quasi a “tracciare” una sorta di “triangolo dei burattini”.

Vogliamo offrire in queste piazze della provincia di Bari – ha commentato il direttore artistico, Massimiliano Massari – una proposta di teatro dei burattini di qualità e ricca di contenuti e spunti di riflessione. I bambini, ai quali si rivolge la nostra offerta teatrale, sono un pubblico attento e privilegiato, capace di stupirsi e meravigliarsi di fronte a questo tipo di spettacoli”.

La prima tappa del percorso nell’antica e tradizionale arte del teatro dei burattini, dunque, si terrà all’Arena Casa delle Arti di Conversano. Il primo appuntamento sarà sabato 17 luglio alle ore 20.30 con lo spettacolo “Il viaggio di Luna” della Compagnia Granteatrino – Casa di Pulcinella di Bari. L’evento sarà preceduto dalla presentazione del festival ed il saluto delle autorità. Il cartellone continuerà domenica 18 luglio alle ore 20.30 con “Pulcinella e don Gennaro pittori di un morto vivo” della Compagnia Giò Ferraiolo da Salerno, erede di una storica famiglia che mette in scena spettacoli dal 1860. Proprio per i 150 della commedia d’arte dei burattini, Giorgio Ferraiolo è stato premiato come ambasciatore nel mondo al Giffoni Festival. L’ultima data di questa tappa sarà il 19 luglio alle ore 20.30 con “Transilvania Circus” della Compagnia Teatro delle Dodicilune da Certaldo (FI), diretto da Italo Pecoretti, premiato con il Silvano d’oro. Il biglietto d’ingresso è di 1 euro. Questi ultimi due spettacoli saranno preceduti da attività di animazione con due Ludobus Artingioco di Napoli che stazioneranno alle ore 17.30 in Piazzetta Donato Iaia (ex Gil). L’ingresso è libero.

Ma questo meraviglioso e fantastico “convoglio” continuerà con la seconda tappa al Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari. Il primo appuntamento sarà martedì 20 luglio alle ore 20.30 con lo spettacolo “Transilvania Circus” della Compagnia Teatro delle Dodicilune da Certaldo (FI). L’evento sarà preceduto dalla presentazione del festival ed il saluto delle autorità. Il cartellone continuerà mercoledì 21 luglio alle ore 20.30 con “Pulcinella e la principessa rapita” della Compagnia Burattini al chiaro di luna da Conversano e giovedì 22 luglio alle ore 20.30 con “Lo strano caso del dott. Jekyll e del sig. Hyde” della Compagnia Mulino d’arte. L’ingresso agli spettacoli è libero. Questi ultimi due spettacoli, come nella precedente tappa, saranno preceduti da attività di animazione con due Ludobus Artingioco di Napoli che stazioneranno alle ore 17.30 in Piazza Ing. Andriola. L’ingresso è libero.

Le ultime tre serate di questo percorso saranno in Piazza Colamussi a Rutigliano. Il primo appuntamento sarà venerdì 23 luglio alle ore 20.30 con lo spettacolo “Il principe infarinato” della Compagnia Piccolo Teatro di Pane. L’evento sarà preceduto dalla presentazione del festival ed il saluto delle autorità. Si proseguirà sabato 24 luglio alle ore 20.30 con “Dante, una fantastica avventura” della Compagnia Artecondita, un omaggio al Sommo Poeta in occasione dei 700 anni dalla sua morte. I primi due spettacoli saranno preceduti da attività di animazione con due Ludobus Artingioco di Napoli che stazioneranno alle ore 17.30 in Piazza Colamussi. L’ingresso è libero. Il viaggio si

concluderà domenica 25 luglio alle ore 20.30 con “I tre porcellini” della Compagnia Granteatrino – Casa di Pulcinella (l’ingresso agli spettacoli è libero) con un animo certamente più ricco ed appagato.

Promo