Bariseranews.it – Oltre la notizia

Il molfettese Mizio Vilardi vince le Targa Tenco 2021.

591 Visite

L’album tributo a Rino Gaetano, realizzato dal collettivo Isola Tobia Atypical Club, si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento nella categoria “Album collettivo a progetto”. Al progetto hanno preso parte anche i pugliesi Gerardo Tango e Mizio Vilardi

Alla fine Rino Gaetano ci ha davvero ‘preso per mano’! L’album Ad esempio a noi piace rino, realizzato dagli artisti di Isola Tobia Label riuniti nel collettivo Isola Tobia Atypical Club, ha infatti vinto le Targhe Tenco 2021 nella categoria Album collettivo a progetto. Si tratta di una grande soddisfazione per tutti coloro che hanno collaborato a questo tributo celebrativo al cantautore crotonese, considerato che è stato portato a termine in un tempo brevissimo e fra le numerose difficoltà dovute alla situazione di emergenza causata dalla pandemia di Covid-19.
Il progetto (maggiori info qui “AD ESEMPIO A NOI PIACE RINO”, INSIEME PER CELEBRARE RINO GAETANO – Isola Tobia Label) è stato sviluppato intorno alle personali – ma pur sempre rispettose dell’originale – interpretazioni di una scelta di brani di Rino eseguite da Porfirio Rubirosa, Jacopo Perosino, Miriam Foresti, Gerardo Tango, Vorianova, Saverio D’Andrea, Skaperol, Liana Marino, Humanoalieno, Mizio Vilardi, CubeLoose e Carlo Mercadante, con la partecipazione straordinaria di Ernesto Bassignano.
In un momento di sofferenza per il mondo della musica, questo album ha ridato nuova linfa agli artisti e agli addetti ai lavori che ha visto impegnati, facendogli recuperare l’entusiasmo, con una significativa riscoperta del valore dell’unione, della partecipazione e della condivisione, e consentendo loro di superare l’impasse del periodo.

“Ad esempio a noi piace Rino – dichiara Carlo Mercadante, direttore artistico di Isola Tobia Label – è il progetto con il quale abbiamo deciso di reagire a un periodo che poteva portarci a chiudere tutto. Non tutti gli artisti sono uguali. C’è chi è andato avanti con diritti radiofonici e biglietti venduti con anni di anticipo. Noi no. Ci siamo ‘aggrappati’ a Rino Gaetano e lo abbiano fatto per non precipitare, mettendo in campo tutte le energie e le forze che avevamo. Una produzione realizzata con 12 artisti, 10 studi, Zone Rosse e 53 elementi coordinati da uno staff che si è formato per fare bene questo lavoro e che rischiava di scomparire per via della crisi. Tutto fatto nel giro di un mese e mezzo, durante il quale se anche un solo elemento non avesse funzionato per come doveva, avrebbe fatto fallire il nostro tentativo. Ne è uscito un insieme di brani di artisti che non hanno imitato ma bensì interpretato Rino con personalità. Mi sento orgoglioso poiché tutti noi di Isola Tobia Label, invece di cadere, abbiamo scelto di mettere in piedi un atto di ribellione a questo periodo così duro. Sono grato ai miei artisti – conclude infine Mercadante – che hanno mostrato spirito di condivisione, al mio staff che ha lottato con tempi e centimetri. Felice dell’amore di chi ci ha sostenuto e soprattutto grato a Rino e alle sue canzoni. Non poteva che essere lui la nostra fonte di resistenza”.

Qui di seguito invece le dichiarazioni di Gerardo Tango:
“Sono felice per la vittoria del Premio Tenco. Voglio dedicare questo riconoscimento a Rino Gaetano in primis, poi a tutto lo staff e ai musicisti dell’etichetta Isola Tobia Label, che si è dimostrata squadra, in ultimo ma non per merito, all’arrangiatore e chitarrista Carmine Terracciano, che ha fatto un lavoro superlativo nella mia interpretazione di Agapito Malteni il ferroviere
coinvolgendo il sax di Gaemaria Palumbo e la batteria di Piero D’Anna. Grazie di cuore a tutti!”

E infine quelle di Mizio Vilardi:
“Sono felicissimo di questo prestigioso riconoscimento per il progetto Ad esempio a noi piace Rino, un percorso condiviso nato in casa Isola Tobia Label, dopo aver affrontato un’annata non facile dal punto di vista musicale, percorso che ci ha restituito la voglia di rimettere al centro la musica nelle nostre vite, in risposta alla durezza del periodo pandemico affrontato. Grazie all’intraprendenza di Carlo Mercadante, a tutti gli splendidi artisti e lo staff dell’etichetta per averci creduto. Grazie a mia sorella, Antonella Vilardi, per aver duettato con me e ad Alex Grasso per avermi supportato nella produzione del brano di Rino Gaetano da me reinterpretato Sei ottavi. Grazie a Lucia, a Lorenzo, alla mia famiglia, porto sicuro per tutte le mie partenze in musica. Grazie alle canzoni di Rino che ci hanno fatto ritrovare e cantare insieme, sotto un cielo, oggi per noi, sempre più blu”.

Credits album
1- Porfirio Rubirosa, Porfirio Rubirosa and His Band “SPENDI SPANDI EFFENDI”

Porfirio Rubirosa – Voce, ukulele, chitarra classica, effetti
Drugo Arcureo – Basso elettrico, cori, melodica, programmazione
Pastafarian Andyman – Chitarra elettrica, effetti
IndiAnanas Jones – Percussioni, cori, effetti, rumoristica, programmazione
Produzione artistica – Porfirio Rubirosa
Mixaggio – Drugo Arcureo e IndiAnanas Jones
Inciso presso Antro Arcureo di Padova (Pd)

2- JACOPO PEROSINO “TU, FORSE NON ESSENZIALMENTE TU”

Arrangiamento: Jacopo Perosino, Andrea Nejrotti
Voce, chitarra elettrica, tastiera rhodes: Jacopo Perosino
Pianoforte, organo, batteria elettronica,
basso, synth, sequenze: Andrea “Neura” Nejrotti
Armonica: Thomas Newton
Prodotto e mixato da Andrea Nejrotti presso Transeuropa Recording Studio di Torino

3- MIRIAM FORESTI “I TUOI OCCHI SONO PIENI DI SALE”

Miriam Foresti – voce, chitarra, cori, arrangiamento
Alan Malusà Magno – oud, cori, percussioni, arrangiamento
Mixato da Andrej Pirjevec

4- GERARDO TANGO “AGAPITO MALTENI IL FERROVIERE”

Gerardo Tango, voce
Gaemaria Palumbo, sax baritono
Piero D’Anna, batteria
Carmine Terracciano, arrangiamenti, chitarre, basso e programmazione
Voce e Chitarra acustica registrati c/o il “Frumstudio” da Francesco Dettole

5- VORIANOVA “COGLI LA MIA ROSA D’AMORE”

Biagio Di Gesaro, voce
Luca Di Martino, chitarre
Alessandra Macellaro La Franca, synth
Fabrizio Pezzino, programmazione drum
Mariano Tarsilla, basso
Gloria Grisanti, voce
Leonardo Bruno, programmazione archi e synth

Elaborazione testo in dialetto siciliano Biagio Di Gesaro e Luca Di Martino
Arrangiamenti VORIANOVA e LEONARDO BRUNO
Registrato da Leonardo Bruno e Biagio Di Gesaro presso FEAT SOUND Recording Studio Isnello (PA)
Mixato da LEONARDO BRUNO

6- SAVERIO D’ANDREA “IO SCRIVERÒ ”

Lorenzo De Gennaro – arrangiamento, produzione artistica, esecutore-musicista
Saverio D’Andrea – voci, arrangiamento

7- SKAPEROL “FABBRICANDO CASE”

Arrangiato ed eseguito da:
Enrico Brunori – Batteria
Alberto Pulcinelli – Basso elettrico
Marco Cuppari – Percussioni
Stefano Piermarini – Chitarra elettrica
Alberto Di Biagio – Voce
Luca Di Biagio – Trombone
Sandro Pennacchini – Tromba
Simone Fusiani – Sax

Thomas Valente – Aiuto percussioni
Simone Micheli – Editing Audio

8- LIANA MARINO “SUPPONIAMO UN AMORE”

Liana Marino: voce, chitarra acustica, piano elettrico
Paolo Rigotto: basso elettrico, batteria
Arrangiamenti: Liana Marino e Paolo Rigotto
Registrato e mixato da Paolo Rigotto presso lo studio Freakone di Torino

9- HUMANOALIENO “MIO FRATELLO È FIGLIO UNICO”

Macs Villucci – voce
Gianluca Rotunno – chitarra elettrica
Franz Miele – basso
Paolo Scotti – batteria
Alfredo Iannelli – piano & organo
Registrato presso lo Studio12 di Giovanni Di Fusco, Falciano del Massico (CE)

10- MIZIO VILARDI “SEI OTTAVI”

Mizio Vilardi: voce, chitarra acustica, basso, synth
Antonella Vilardi: voce
Arrangiato, registrato e prodotto da: Maurizio Vilardi
Mix e mastering di Alessandro Grasso presso il Four Walls Studio di Giovinazzo (BA)

11- CUBELOOSE “LA FESTA DI MARIA”

Vittorio Fontana voce, shaker, bongos, timpano, arrangiamento
Vincenzo Riccio chitarra classica
Davide Mengarelli pianoforte
Francesco Saverio Capo contrabbasso, violoncello, trombone, piatti, elaborazione, arrangiamento, produzione Registrato presso CubeLoose Studio (Roma) e Tiny Huts Studio (Roma)
Missato da Filippo “Phil” De Laura presso Telepe Studio, Glen Cove (NY)

12- CARLO MERCADANTE “SFIORIVANO LE VIOLE”

Carlo Mercadante, voce
Giuseppe Scarpato, chitarre
Paolo Baglioni, drum
Matteo Giannetti, basso
Martina Angeletti e Yvonne Pagano, cori
Arrangiamenti e missaggio, Giuseppe Scarpato
Registrato da hillside studio e wall studio – Firenze

Prodotto da Carlo Mercadante per Isola Tobia Label
Missaggio e Mastering: Giuseppe Scarpato (Hillside Studio) e Paolo Baglioni (Wall Up Studio)
Disegno in copertina: Ernesto Bassignano
Grafica: Angelo Mazzeo
Ufficio stampa: Menzaparola by Isola Tobia Label

Riferimenti etichetta:
Facebook: http://www.facebook.com/isolatobialabel
Instagram: http://www.instagram.com/isolatobialabel
Twitter: http://www.twitter.com/isolatobialabel
YouTube: http://www.youtube.com/isolatobialabel
Sito web: http://www.isolatobialabel.com

Altre iniziative Isola Tobia Label
Visitate la pagina http://www.isolatobialabel.com/chiosco per scoprire anche tutte le nuove uscite: oltre a Ad esempio a noi piace Rino di Isola Tobia Atypical Club, troverete Folle Volo della band Folle Volo, A soul with no footprint di Miriam Foresti, Breviario di teologia dadaista di Porfirio Rubirosa, Narrè dei Vorianova Soldati Arlecchini e Pierrot di Ernesto Bassignano e il singolo Il ragno e la Luna di Carlo Mercadante, con l’acquisto del quale potrete contribuire al progetto La casa di Differenza Donna per garantire sostegno, accesso ai diritti ed empowerment a centinaia di donne, ai loro figli e alle loro figlie per una vita finalmente libera dalla violenza. Vi ricordiamo inoltre che da fine luglio saremo di nuovo in giro con Agricooltour festival!

Promo