Superbonus 110%, Patty L’Abbate: “Norma non favorisce furbetti del condono, ma rilancia patrimonio edilizio”

“Non cadiamo nell’errore di ritenere che il Superbonus del 110% sia una norma travestita da sanatoria su abusi edilizi. L’articolo 33 del decreto Semplificazione lo dice chiaramente senza alcun infingimento o dubbio: il Superbonus si applica a interventi di manutenzione straordinaria e che si attuano tramite una Cila, cioè la Comunicazione di inizio lavori asseverata, dove sono certificati gli estremi del titolo abilitativo e la sua legittimazione.

Inoltre ogni eventuale tentativo di applicare il Superbonus a parti edilizie illegittime, saranno punite con sanzioni da parte della Agenzia delle Entrate. Precisazioni importanti con le quali stabiliamo ancora una volta un principio cardine: il Superbonus non è una sanatoria, ma uno straordinario strumento che punta a rendere, a costo zero, più efficienti e più sicure le abitazioni dei cittadini. Pertanto chi titola e fa video su norme che non esistono fa un grave errore intellettuale e politico”.

Promo