Regione: sì all’unanimità alla Legge sull’Agriturismo

Approvata all’unanimità dal Consiglio regionale e dichiarata urgente la legge regionale che disciplina dell’Enoturismo in Puglia. L’iniziativa legislativa – il cui percorso è stato e condiviso dalla quarta commissione e dall’Aula dopo un confronto intenso e partecipato, ha fatto presente il proponente, il capogruppo della Lega Davide Bellomo – è nata dall’esigenza di attuare norme statali che disciplinano l’attività enoturistica, integrando la disciplina delle altre forme di turismo rurale, dall’agriturismo alle masserie didattiche.

La Regione colma così il vuoto normativo in materia, offrendo agli operatori la possibilità di sviluppare le attività complementari ed incentivare le iniziative didattiche e ricreative legate alla conoscenza della vitivinicoltura regionale: visite a vigneti, cantine e luoghi ove siano esposti gli strumenti della civiltà contadina, degustazione di vini e prodotti tipici e tradizionali.

Vengono definiti i requisiti per l’esercizio dell’attività enoturistica, secondo le disposizioni statali, che stabiliscono competenze e livelli formativi per il personale addetto. E’ istituito l’elenco regionale degli operatori che svolgono attività enoturistiche, con procedure di iscrizione semplificate per gli operatori agrituristici riconosciuti dalla normativa regionale.

 

Promo