Noicàttaro. Avviato il cantiere per il collegamento via Casamassima – via dei Cappuccini. Innamorato: “Opera attesa da 30 anni”

“Una grande opera, uno dei cantieri più importanti di questa amministrazione, ma non per la portata economica quanto per i benefici che acquisirà la collettività”, così il sindaco di Noicàttaro Raimondo Innamorato ha inaugurato il cantiere che prevede il collegamento diretto dal ponte di via Casamassima, alla stazione Sud Est, fino alla struttura sanitaria del Distretto di via dei Cappuccini.

 

“Sono decenni che la nostra città attende la realizzazione di questa infrastruttura – spiega il sindaco – opera che permetterà di eliminare il traffico dei mezzi pesanti, ridurre l’impatto ambientale e acustico che grava su via Cadorna e via Embriani, e rigenerare tutto il comparto del retro stazione”.

 

Il cantiere, inaugurato lo scorso 28 luglio e che si concluderà nel maggio 2022, prevede la realizzazione di un’opera auspicata per anni dai cittadini che chiedevano di alleggerire la viabilità dal traffico di mezzi pesanti e di poter raggiungere la stazione sud est e la struttura sanitaria del distretto in modo più agevole e diretto.

 

“Grazie a questo intervento la viabilità urbana sarà alleggerita dal passaggio dei camion che potranno percorrere il curvone dell’antica stazione per arrivare in via Cappuccini – spiega l’assessore allo Sviluppo del Territorio Vito Santamaria – Funzioni primarie per i cittadini, come il distretto sanitario e la stazione sud est, saranno raggiungibili non più tramite un dedalo di stradine, ma attraverso il nuovo tratto di strada che permetterà l’entrata e l’uscita dei camion senza congestionare le vie urbane”.

 

“Questo intervento rappresenta in realtà il primo tassello di una strategia più ampia che ci permette di liberare via Cadorna da un traffico non adatto e non coerente con le caratteristiche della strada, in quanto particolarmente insicuro e impattante – dichiara l’assessore allo Sviluppo del Territorio Germana Pignatelli – Ora possiamo immaginare che questo asse viario diventi strategico restituendo la strada alla sua destinazione originaria, ovvero uno spazio urbano destinato soprattutto a pedoni e ciclisti”.

 

“Un’opera fortemente voluta da questa amministrazione – spiega il vicesindaco Nunzio Latrofa che assume un significato ancora più importante per il futuro, vista la prosecuzione della stessa su via Vecchia Rutigliano già in fase di progettazione”.

 

“Il cantiere dei cantieri – lo definisce il sindaco Innamorato – che Noicàttaro aspettava da 30 anni e che insieme alla realizzazione della ciclopedonale e dell’illuminazione pubblica su via Casamassima, permetterà la riqualificazione di tutto l’areale della stazione. Un grande risultato che non saremmo riusciti ad ottenere senza l’impegno e la collaborazione di tutta la Giunta”.

Promo