A distanza di 41 anni il sindaco Decaro commemora la strage Bologna

“Sette sono i nostri concittadini che oggi, 41 anni fa, morirono uccisi dalla bomba esplosa nella stazione di Bologna.

Sono passati 41 anni da allora e ogni anno ricordiamo quelle persone, che insieme ad altre vittime, furono uccise a causa di quel furore ideologico che voleva colpire lo Stato, contestare il potere democratico e dimostrare la forza oscura di gruppi armati che questo Paese stava combattendo con tutte le sue forze in quegli anni drammatici.
Su quella strage non è ancora stata fatta piena luce.

Non conosciamo ancora tutta la verità, e per questo ogni anno, in questo giorno ci ritroviamo sotto questa lapide: non solo per onorare il ricordo delle vittime ma per tenere alta l’attenzione sui presìdi delle istituzioni democratiche e per continuare a chiedere a gran voce la verità. Perché la memoria non sia solo passato ma possa diventare futuro”.

Promo