Dal 3 agosto parte il semestre bianco, gli ultimi sei mesi di mandato per Mattarella

L’art. 88 della Costituzione Italiana prevede che negli ultimi sei mesi del mandato del Presidente della Repubblica, il cosidetto Semestre bianco, non è possibile sciogliere le Camere e quindi indire nuove elezioni.

Ebbene, il 3 agosto il Presidente Sergio Mattarella inizia il suo semestre bianco, ovvero gli ultimi 6 mesi del suo mandato.

Cosa potrebbe succedere allora?

Che si potrebbero moltiplicare i veti incrociati tra i vari partiti delle Camere, oppure dare vita a un nuovo governo. Ricordiamo che dopo la riforma della Giustizia, il capo del governo Draghi deve portare a termine la missione del Recovery Plan.

E se ci dovessero essere complicazioni sull’attività parlamentare?

Rimane sempre l’arma del Presidente della Repubblica delle dimissioni anticipate che comporterebbe automaticamente lo scioglimento delle Camere.

Insomma, appare abbastanza chiaro che l’attività parlamentare procederà con la navigazione a vista, fino al momento in cui le Camere si riuniranno per scegliere il nuovo Presidente della Repubblica, che non sarà sicuramente Mattarella, e che vede in prima linea proprio l’attuale presidente del Consiglio Mario Draghi.

di Mimmo Spadavecchia

Promo