Mobilità sostenibile, in arrivo a Bari 44 nuove postazioni di ricarica per veicoli elettrici

La giunta comunale barese ha approvato uno schema di protocollo che verrà sottoscritto tra il Comune e la srl “Enel X Mobility”, a sostegno della mobilità con mezzi di trasporto elettrici. Nella bozza del piano si prevede l’istallazione in città di 44 nuove postazioni di ricarica per auto ed altri veicoli.

Selezionati anche i luoghi nei quali dovranno sorgere le nuove strutture, destinate ad implementare la rete cittadina, via via cresciuta negli anni, a partire dall’accordo tra l’amministrazione comunale e la medesima società di ormai un decennio fa, conosciuto con il nome di “Smart city”.

Queste le strade di scorrimento prese in considerazione: viale Einaudi, via Cacudi, piazza Massari, viale De Laurentis, parcheggio parco 2 Giugno, via Pietro Sette, piazza Diaz, viale Del Turco, viale Ennio, corso Antonio De Tullio, via Pappacena, piazza Gramsci, lungomare Nazario Sauro, largo Leopardi, via Salvatore Matarese, via Fratelli De Filippo.

La volontà è quella di dislocare le postazioni di ricarica nei pressi dei luoghi di maggiore attrazione e aggregazione veicolare. Entusiasta del progetto di accordo l’assessore comunale alla mobilità Galasso: “Al momento, le postazioni di questo genere a Bari sono 28. Con questo nuovo accordo triplicheremo la nostra dotazione infrastrutturale, incentivando così l’utilizzo di mezzi alternativi. I nuovi punti di installazione saranno attivati laddove è più intenso il traffico veicolare. Il prossimo passo sul quale stiamo lavorando con Amtab è la creazione di un sistema di trasporto pubblico totalmente elettrico, per ridurre in gran parte l’inquinamento atmosferico.”

Promo