Bariseranews.it – Oltre la notizia

Afghanistan: Caritas Bari, pronti all’accoglienza

82 Visite

La Caritas diocesana di Bari-Bitonto “certamente si metterà a disposizione appena giungeranno notizie dalla Cei per attivare corridoi sanitari e umanitari”. Lo ha detto all’Agi il direttore dell’ente, don Vito Piccinonna. “Le foto viste proprio oggi, di bambini lanciati dalle loro mamme oltre il filo spinato e affidati ai soldati, invocano una solidarieta’ lunga non passeggera, non emotiva – ha continuato don Vito – Tocca all’Europa intera ora mostrare e vivere una autorità politica capace non solo di controlli ma pure di salvataggio e di accoglienza. Sono persone. E se siamo umani dobbiamo muoverci di conseguenza”, ha spiegato il direttore.

Già domenica prossima (22 agosto) in tutte le chiese della diocesi l’arcivescovo Giuseppe Satriano ha espresso il desiderio che si preghi per la situazione dell’Afghanistan e di Haiti e che venga anche organizzata una colletta per raccogliere fondi che per il tramite della Caritas Italiana saranno inviati a quei territori. “Siamo vicini anche a singoli e famiglie presenti sul nostro territorio (in Italia ci sono 15 mila Afgani) in termini di incoraggiamento e di supporto”, ha concluso don Vito per il quale “c’è una carità che inizia anzitutto con la vicinanza, con l’ascolto delle loro storie, col condividere le loro lacrime e speranze. E’ questo che fa cambiare il nostro sguardo su di loro, sul mondo. Queste tragedie devono servire a cambiare i nostri giudizi troppo ideologici rispetto a una realtà oltremodo amara e disperata”.

Promo