Bari, oggi in coppa c’è la Fidelis Andria. Mignani: “Squadra al 20%, ma vogliamo passare il turno”. Le ultime

È finalmente tempo di calcio giocato per il Bari. In attesa della ripresa del campionato, i biancorossi iniziano oggi ufficialmente la propria stagione partendo dalla Coppa Italia di Serie C. L’avvio è di quelli esotici e curiosi, visto che torna la sfida, anzi un derby, contro la Fidelis Andria: essa mancava dalla stagione 1993/94, quando le due squadre militavano in Serie B. Una vita è cambiata da allora, così come presidenti, calciatori e ambizioni. Ma non i tifosi, che hanno coltivato e mantenuto negli anni un rapporto di amicizia. Gli azzurri rivedono il professionismo che mancava dal 2018, attendendo la lieta notizia del ripescaggio nelle prime battute del mese di agosto. Nel precedente torneo di Serie D, la formazione guidata da Panarelli era arrivata terza nel girone H, perdendo la finale playoff col Picerno.

“La squadra è ancora al 20% – ha puntualizzato in conferenza stampa mister Mignani – ma mi aspetto comunque di vincere e passare il turno. Ritengo ci siano margini di crescita e stiamo sulla strada giusta. A causa della pandemia il ritiro è servito a poco, la vera preparazione è cominciata a Bari. Botta? Si è allenato da solo prima di venire qua, raggiungerà anche lui la giusta condizione”. Fuori tanti calciatori dall’elenco dei convocati: tra questi infortunati e calciatori che, semplicemente, non rientrano nei piani dei biancorossi: nella lista spiccano Perrotta, Hamili, De Risio, Semenzato, Bolzoni e Terrani, tutti in odor di cessione, come Marfella già passato al Napoli. Di questi, il secondo ed il quinto citato sono nel mirino anche della stessa Fidelis. Infortunati invece Mercurio, Celiento e Andreoni.

Difficile ipotizzare con esattezza la formazione. Sicuramente Frattali ci sarà tra i pali, in difesa Belli e Mazzotta sono garanzia sulle fasce, al centro spiccano Di Cesare e Sabbione, che sembra aver convinto lo stesso Mignani. Discorso che vale anche per Bianco, pronto ad agire a centrocampo con Scavone e uno tra Maita e D’Errico. In avanti, invece, Simeri, Marras e Antemucci cercheranno di gonfiare la rete, anche se lo stesso Botta figura regolarmente nei convocati: vedremo se potrà avere spazio. La gara del San Nicola sarà trasmessa in chiaro su Antennasud 13 e soltanto per i residenti in Puglia e Basilicata. Arbitra l’incontro il signor Di Marco della sezione di Ciampino, fischio d’inizio alle ore 21.

Sarà, infine, la prima gara dalla stagione 2019/20 aperta al pubblico, seppur con capienza dell’impianto ridotta. Al netto dell’annunciato sciopero della Curva Nord (così come accaduto praticamente in tutta Italia), sarà interessante capire in che misura il pubblico biancorosso vorrà riversarsi sulle gradinate dell’Astronave.

Promo