Bariseranews.it – Oltre la notizia

NOJazz, larghi e dintorni. La grande musica jazz e non solo a Noicàttaro dal 24 agosto al 14 settembre

143 Visite

Quattro serate, quattro formazioni, quattro progetti artistici e due tra le location più suggestive di Noicàttaro: Nojazz (larghi e dintorni) è la rassegna di musica jazz con spettacoli dal vivo, assoluta novità del 2021 nella programmazione estiva del Comune di Noicàttaro.

“Una novità che mira a rappresentare un appuntamento fisso – spiega l’assessore allo Sviluppo del Territorio Germana Pignatelli – un’iniziativa che nasce dall’interazione con l’architetto Vitino Laudadio, cittadino nojano appassionato conoscitore di jazz, il quale ci ha proposto una rassegna che fosse un viaggio attraverso il jazz e dintorni. Il nome racchiude tutto il suo significato: Noja come l’antico nome di Noicàttaro, ma anche No Jazz perchè non parliamo solo di jazz ma di tutte le sfumature che fondono questo genere con altri, Larghi e dintorni perché attraverso il linguaggio musicale sarà possibile sconfinare nei generi e negli spazi”.

Si comincia martedì 24 agosto alle ore 21 nel Chiostro del Palazzo della Cultura con “Coraçao vagabundo” di Francesca Leone & Guido Di Leone 4et. Canzoni brasiliane e non, note e meno note, con un repertorio che va da Tom Jobim, Joao Gilberto Vinicius de Moraes, Baden Powell, Roberto Menescal, Joyce, Caetano Veloso, gli artisti Francesca Leone e Guido Di Leone rinomati jazzisti, interpretano canzoni senza confini e senza età in puro stile di bossanova, accompagnati da Gianluca Fraccalvieri al basso e Fabio Delle Foglie alla batteria.

 

Il secondo appuntamento sarà martedì 31 agosto alle ore 21.00 nel Chiostro del Palazzo della Cultura, con “Breathe”, Fabio Accardi 4et. Il nuovo lavoro del batterista, compositore ed arrangiatore barese con alle spalle oltre trenta album come sideman e quattro come leader, nasce da un preciso concept ovvero l’esigenza di tradurre in musica il respiro, come elemento in grado di metterci in connessione non solo con la Natura che ci circonda ma anche con la propria interiorità e la dimensione spirituale. Fabio Accardi sarà accompagnato da The FabCrew composta dal pianista Claudio Filippini, del sassofono di Gaetano Partipilo, Francesco Poeti alla chitarra, a cui si aggiunge

il bassista Giorgio Vendola.

Martedì 7 settembre alle ore 21.00 in via Madre Chiesa la Modern New Orchestra, formazione composta da 9 musicisti professionisti, omaggia il famoso compositore statunitense Burt Bacharach, uno degli autori più celebri e rispettati del panorama musicale mondiale della seconda metà del ‘900, con all’attivo una sterminata carriera come compositore, arrangiatore, cantante e pianista. L’originalità del progetto nasce non solo dalla scelta particolare del repertorio, ma anche nell’arrangiamento dei brani, realizzato appositamente per l’organico di questa formazione dal pianista Alessandro Binetti e dal chitarrista Max Monno.

Chiude la rassegna, martedì 14 settembre alle ore 21.00 nel Chiostro Palazzo della Cultura, “Base Terra” progetto di Stefania Dipierro con PazCommunity, fusione di vari linguaggi musicali e una serie di temi che raccontano la dimensione umana su questa Terra e il desiderio di PAZ, dal portoghese Pace. Accompagnata dai musicisti con cui condivide la musica da lungo tempo (Mirko Signorile al pianoforte e synth, Alberto Parmegiani alla chitarra ed effetti, Giuseppe Bassi al contrabbasso e basso elettrico e Fabio Accardi alla batteria), Stefania Dipierro, cantante trasversale e compositrice si muove dal jazz alla musica popolare brasiliana, al soul, al rock e presenta, con il progetto “Base Terra”, un tributo al rock jazz inglese ma anche ai grandi autori come Chico Buarque e Caetano Veloso.

 

“Siamo molto soddisfatti di aver realizzato una rassegna musicale di questo livello – dichiara il sindaco di Noicàttaro Raimondo Innamorato – abbiamo lavorato per offrire una programmazione estiva che potesse spaziare tra i generi musicali e con il jazz permettiamo a tutti gli appassionati di trovare a Noicàttaro un’offerta di alto profilo, rendendo diversificata e migliore l’offerta degli eventi culturali nel nostro paese. Auspichiamo che sia un appuntamento fisso per l’estate nojana, un modo per rendere la nostra città un punto di riferimento nel panorama della musica jazz locale e non solo”.

 

Per accedere agli eventi è necessaria la prenotazione al numero 3391190386, informazioni sulla pagina Facebook Proloconojapro.

Promo