Bariseranews.it – Oltre la notizia

Non c’era copertura finanziaria, il Consiglio Regionale tutti approvano e nessuno sapeva niente

433 Visite

Colpo di scena sulla vicenda del ripristino dell’assegno di fine mandato per i consiglieri regionali pugliesi.

A quanto pare il provvedimento votato dalla massima assise regionale, lo scorso 27 luglio, che ripristina il trattamento di fine mandato per i consiglieri regionali, non ha alcuna copertura finanziaria. Non ci sarebbero i soldi per soddisfare la richiesta.

Intanto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha dichiarato che di questa delibera lui non ne era a conoscenza, così come i segretari dei partiti politici del Pd, Lega e Forza Italia e i responsabili politici delle liste civiche.

Ed ora dopo l’approvazione del ripristino dell’assegno di fine mandato, la presidente del consiglio Capone si è dichiarata disponibile a riportare in aula la discussione sul provvedimento scandaloso.

Sicuramente ci sarà la proposta di abrogazione immediata dell’assegno di fine mandato da parte dei consiglieri regionali.

E come succede nelle migliori “favole”, alla fine vissero tutti felici e contenti… beh in realtà non proprio tutti!!!

Mimmo Spadavecchia

Promo