Indennizzi per le imprese agricole danneggiate dalle avversità atmosferiche

Sono degli aiuti che lo Stato italiano preleva dal Fondo di Solidarietà Nazionale e li trasferisce alle Regioni italiane in base alle richieste di fabbisogno.

In questo caso il Ministero delle Politiche Agricole, in base al D.L. 25 maggio 2021, n. 73, convertito in legge il 23 luglio scorso, informa che è possibile, per le imprese agricole danneggiate dalle avversità atmosferiche, gelate, brinate e grandinate eccezionali verificatesi nel mese di aprile, maggio e giugno 2021, richiedere l’erogazione di un aiuto, con una domanda che va presentata, alla regione di competenza e quindi nel nostro caso alla Regione Puglia.

Il Ministero poi, sulla base dei fabbisogni trasmessi dalle Regioni interessate, dispone con proprio decreto il piano di riparto delle somme da prelevare dal Fondo di solidarietà nazionale e trasferire alle Regioni.

Successivamente le Regioni provvedono direttamente a concedere ed erogare gli aiuti ai beneficiari sulla base degli importi risultanti a seguito delle istruttorie delle domande presentate dai richiedenti.

Pertanto le imprese agricole molfettesi, per attivare gli interventi, sono tenute a presentare le domande di aiuto alle autorità regionali competenti entro il termine perentorio di quarantacinque giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministero delle Politiche Agricole.

Lo schema di domanda è allegato al D.L. del Ministero che è possibile scaricare dall’Albo Pretorio del Comune di Molfetta, mentre il Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale della Regione Puglia comunica che gli interessati possono richiedere informazioni e chiarimenti in merito alla formulazione dell’istanza contattando il dott. Francesco Matarrese allo 080 54039 o per e-mail: f.matarrese@regione.puglia.it.

Mimmo Spadavecchia

Promo