Bariseranews.it – Oltre la notizia

Sanzionata area food abusiva a Pane e Pomodoro

90 Visite

Da tempo la Polizia Locale di Bari sta eseguendo una serie di controlli in città, soprattutto nelle zone più visitate dai turisti, per arginare il fenomeno dei venditori abusivi. Con bancarelle improvvisate, senza alcuna autorizzazione, senza rilasciare scontrini e a prezzi diversi, questi venditori abusivi vendono prodotti evidentemente non tracciati e potenzialmente dannosi, facendo concorrenza sleale ai commercianti onesti.

Questa mattina gli agenti del Nucleo Annona e Amministrativa,  in località Lungomare Perotti, di fronte alla spiaggia di Pane e Pomodoro, è stato sanzionato il responsabile di un’improvvisata “area food”, allestita anche con impianto luci e frigorifero, per occupazione abusiva finalizzata alla vendita in sede fissa di alimenti e bevande, mettendo a rischio per la  sicurezza veicolare. Elevata, nell’occasione, oltre alla sanzione pecuniaria, anche il sequestro, finalizzato alla confisca, di merci e attrezzature utilizzate. Gli alimenti deperibili sono stati devoluti agli istituti di carità in città.

Questo è un fenomeno ricorrente soprattutto in estate, sintomo di un certo disagio sociale degli autori che, per poter vivere, spesso si improvvisano venditori di prodotti alimentari e non. A volte sono spinti dalle necessità, altre volte da motivazioni meno “nobili”. Resta il fatto che si tratta di un problema che deve essere risolto nelle sedi opportune: l’iter burocratico per poter vendere in strada o aprire un chiosco non è sempre facile e spesso i tempi sono lunghi, le garanzie richieste non ci sono e i documenti da produrre sono tanti. Magari, si potrebbero trovare soluzioni più “smart”, agevolando i potenziali venditori snellendo le pratiche amministrative.

Promo