Don Tonino e il suo pensiero di estrema attualità. Presentazione dei suoi scritti.

Sarà presentato il prossimo 27 agosto alle ore 20.00 in Piazza Castello a Copertino nel Salento, il volume “Don Tonino sentiero di Dio – Con inediti dagli scritti e dal carteggio (Vita quotidiana, vita cristiana)” di Giancarlo Piccinni, presidente della Fondazione Don Tonino Bello di Alessano.
In questo testo, che raccoglie una serie di interventi e discorsi del Presidente della Fondazione don Tonino Bello, la figura del pastore “col grembiule- si arricchisce di un capitolo ulteriore: quello della memoria e della consapevolezza che, a distanza di 25 anni dalla sua scomparsa, egli resta uno degli ultimi profeti della nostra terra italiana e non solo.
La sua figura si staglia sempre più “alta-, accanto a quella degli altri protagonisti di una Chiesa che fatichiamo, oggi, a ricostruire, ma che — sotto la guida di papa Francesco — vede nuovi spiragli di luce e di speranza gioiosa; quella luce e speranza che don Tonino portò sempre dentro di sé e che non smise fino all’ultimo giorno di testimoniare.
Il volume è arricchito da alcuni scritti di don Tonino mai pubblicati prima, tra cui spicca un breve ma significativo scambio epistolare olografo tra don Tonino e padre Turoldo: due lettere che sintetizzano bene i due modi di porsi dei personaggi davanti alla guerra e alla stessa Chiesa.

A dialogare con l’ autore ci sarà Fabio Zavattaro , giornalista Rai e Vaticanista. Modererà l’incontro Matteo Caione, giornalista di Avvenire. Porteranno i saluti Sandrina Schito, sindaco di Copertino e Sebastiano Leo , Assessore regionale Puglia.
Le conclusioni saranno affidate a don Adriano Dongiovanni Vicario Forania Copertino.

Ovunque si parla di don Tonino e del suo messaggio, vista l’estrema attualità del suo pensiero e per il fatto che molti temi trattati da papa Francesco lui li aveva anticipati 25 anni fa.

Paola Copertino

Promo