Agriturismi: sino a fine settembre la Puglia è sold out

L’agriturismo in Puglia registra un segno positivo con qualche incertezza dopo settembre. A stilare un primo bilancio dell’estate 2021 sono Confagricoltura Puglia e Agriturist. Tanti i turisti arrivati in Puglia da metà maggio in poi e che hanno scelto di passare il loro soggiorno in un agriturismo. Gli italiani hanno, di fatto, rappresentato più del 70% degli ospiti.

E’ stata, invece, molto bassa la presenza di inglesi e statunitensi, i quali sino al 2019 avevano mostrato di preferire la Puglia per le loro vacanze all’estero. Ad influire sulla diminuzione di inglesi non vi è solo l’emergenza sanitaria scatenata dalla pandemia covid: i sudditi di Sua Maestà sono stati frenati anche dall’introduzione delle norme stabilite all’indomani della brexit. La maggior parte dei turisti stranieri che hanno trascorso le loro ferie sulle coste e nell’entroterra pugliese sono francesi, belgi, olandesi e naturalmente tedeschi. La Puglia si conferma una delle prime regioni italiana per flussi turistici insieme alla Toscana e alla Sicilia.

Promo