Dramma Afghanistan, la Caritas di Molfetta invita a costruire una rete di accoglienza

Il Vescovo della Diocesi di Molfetta S. E. Mons. Domenico Cornacchia e la Caritas di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi hanno invitato le comunità parrocchiali, le comunità religiose, le associazioni cattoliche e le confraternite del territorio a costruire una rete di accoglienza e solidarietà, in merito a quanto sta accadendo in Afghanistan.

La disponibilità va segnalata inviando una mail all’indirizzo: caritasmolfetta@libero.it.

Le notizie che giungono sono davvero allarmanti e ci raccontano un territorio dove si sta seminando terrore e violenza” – sottolinea nella lettera a firma del direttore Caritas Diocesana don Cesare Pisani – “Migliaia di persone stanno cercando di lasciare il Paese con ogni mezzo possibile. In tantissimi si sono riversati sulle strade, assediando gli aeroporti sperando in una via di fuga”.

Come sempre avviene in queste situazioni, a pagare il prezzo più alto sono i più deboli: le donne, i bambini, i cittadini indifesi temono per la loro vita e per la loro incolumità. La paura è quella di diventare oggetto e bottino di guerra. Di subire violenze. Di tornare a vivere la prigionia, i soprusi e le ingiustizie che vivevano 20 anni fa”.

Possiamo fare la nostra parte in un momento così duro per le famiglie afghane” – prosegue la lettera della Caritas Diocesana – “Le immagini di Kabul ci spingono a sospendere le parole e ad agire. L’invito è quello di farsi avanti per accogliere nelle proprie case i profughi che arrivano dall’Afghanistan. La disponibilità di spazi e strutture, incluse l’ospitalità in famiglia, saranno oggetto di progettazioni condivise per un’accoglienza organizzata ed in linea con quanto faranno il Governo Italiano e la Caritas Italiana nel prossimo periodo”.

Da segnalare infine che la Caritas Diocesana ha avviato una raccolta fondi a favore della popolazione dei fratelli Afghani, con una donazione da effettuare all’iban: IT35X07601 04 0000 00020 878708 intestato a Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi con causale: donazione emergenza Afghanistan.

Marica Spadavecchia

Promo