Forensic Architecture-pratiche di verifica, è la nuova mostra di spazio Murat all’interno del circuito di eventi del Biarch Festival 2021

Il settembre di Spazio Murat sarà inaugurato da una mostra di Forensic Architecture, il gruppo di ricerca multidisciplinare composto da architetti, sviluppatori di software, registi, giornalisti investigativi, artisti, scienziati, organizzatori di comunità e avvocati con base alla Goldsmiths, University of London.

Un evento eccezionale che si verifica per la prima volta nel Sud Italia.

“Forensic Architecture – Pratiche di verifica” è il nome della mostra che si terrà dal 1 al 25 Settembre, e farà parte del circuito di eventi ed esposizioni all’interno di Biarch 2021, progetto vincitore del bando “Festival dell’Architettura”, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, che si terrà a Bari dal 3 al 20 Settembre e il cui tema quest’anno sarà Margini, Confini, Frontiere.
Il progetto è stato realizzato grazie anche al supporto di: PROGRAMMAZIONE CUSTODIAMO LA CULTURA IN PUGLIA / FONDO SPECIALE PER CULTURA E PATRIMONIO CULTURALE; Regione Puglia; Teatro Pubblico Pugliese; OIBA, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari.

Forensic Architecture, lavorando con e per conto di comunità colpite da violenza politica, di organizzazioni per i diritti umani, di procuratori internazionali, di gruppi per la giustizia ambientale e di organizzazioni mediatiche, presenta le prove prodotte in una varietà di forum legali, accademici, culturali e comunitari per la giustizia e la responsabilità.

La selezione delle indagini di Forensic Architecture presentata in mostra si concentra sulle regioni che si affacciano sul sempre più militarizzato bacino del Mediterraneo: quattro casi legati all’esclusione coloniale, ai crimini di stato e alla violenza razziale che si verificano in territori liminali – quattro coordinate nel campo di forza delle dinamiche geopolitiche. Melilla (Spagna); il delta del fiume Evros/Meriç (Grecia/Turchia); la Striscia di Gaza occupata (Palestina); e il Mar Mediterraneo.

La nuova mostra di Spazio Murat, Forensic Architecture – Pratiche di verifica, sarà inaugurata giovedì 2 settembre alle ore 18:30 con l’intervento di Antonio Decaro – Sindaco di Bari, Ines Pierucci – Assessora alle Culture, Turismo e Marketing territoriale del Comune di Bari, Alessandro Cariello – Comitato tecnico scientifico Biarch, Giusy Ottonelli – Spazio Murat e Melissa Destino – Curatrice.

L’Ingresso è a contributo libero e per partecipare all’inaugurazione è necessaria la prenotazione inviando una mail con nome, cognome e indirizzo mail a: info@spaziomurat.it

Con questa mostra si intende continuare ad esporre a Spazio Murat non solo la variabilità delle forme di vita, ma anche le possibilità offerte dalla cooperazione sociale, affinchè la conoscenza di tali esperienze porti al loro consapevole utilizzo e alla sempre potenziale ridefinizione degli orizzonti del nostro vivere.

Mimmo Spadavecchia

Promo