Foto con fazzoletto rosso e post sui social: con l’hashtag #SAVEAFGHANWOMEN la solidarietà alle donne afghane

Una campagna per sostenere le donne afghane è stata lanciata da Nove Onlus che invita a fotografarsi con un fazzoletto rosso e a postare su tutti i social le immagini, accompagnate all’hashtag #saveafghanwomen.

“Per vent’anni” – si legge nella nota di Nove Onlus – “le donne afghane hanno mosso fra mille difficoltà i primi passi verso l’indipendenza e il riconoscimento dei propri diritti. Tutto questo sarà rapidamente reso vano dal ritorno dei talebani al potere e quando saranno spenti i riflettori della cronaca, le bambine e le donne afghane torneranno a essere invisibili agli occhi del mondo e della storia”.

Il nome della campagna è stato dato per ricordare l’operazione che ha permesso, con l’aiuto del Reggimento Carabinieri Tuscania, di individuare e prelevare al cancello dell’aeroporto di Kabul le donne presenti sulle liste coordinate da Nove Onlus, riconosciute grazie proprio al fazzoletto rosso.

Nove Onlus, che in Italia sta organizzando una rete per l’inserimento delle persone evacuate da Kabul, in Afghanistan continua a operare per aiutare donne, bambini e persone disabili. In particolare si sta impegnando per fornire cibo e assistenza sanitaria ai più colpiti dalla crisi che ha portato 14 milioni di afghani a rischio di fame, e oltre 2 milioni di bambini malnutriti.

Infine Nove Onlus ha attivato una raccolta fondi per l’emergenza su http://www.noveonlus.org/emergenza-afghanistan/ per sostenere le donne afghane e le loro famiglie rifugiate in Italia.

Mimmo Spadavecchia

Promo