La Compagnia Francesca Selva protagonista al festival AMOLADANZA – Venerdì 3 settembre a Mola di Bari

Ad AMOLADANZA va in scena l’ultima produzione della Compagnia Francesca Selva “Niente che sia oro resta”, una vibrante riflessione sulla fugacità e sulla fragilità dell’esistenza umana, liberamente ispirata al romanzo “The Outsiders. I ragazzi della 56ª strada” di Susan Eloise Hinton. Venerdì 3 settembre alle 21.00 a Mola di Bari presso il Chiostro di Santa Chiara c’è grande attesa per lo spettacolo della coreografa italo-francese Francesca Selva che torna a interrogarsi sulla caducità dell’uomo, come era già accaduto nelle produzioni “XYZ”, “L’Attesa” e nell’applauditissimo “Sulle Labbra Tue Dolcissime”, vincitore del Premio Florence for Fringe.  In scena, i danzatori Silvia Bastianelli, Maria Vittoria Feltre, Luciano Nuzzolese e Luca Zanni, descrivono attraverso piccoli gesti quotidiani, una ritrovata normalità che ci appare sublime nella sua semplicità. La danza è esaltata dalla leggerezza del fraseggio musicale, ispirato alle sonorità barocche che lasciano un senso di impercettibile malinconia, a tratti beffarda nella sua sontuosità. “La nostra ultima produzione – spiega Marcello Valassina, regista dello spettacolo – riflette sulla pandemia in modo originale, partendo dalla terribile verità con cui siamo stati costretti a misurarci: la nostra vita appesa a un filo, caratterizzata da una serie finita di attimi fuggenti che scorrono tracciando momenti di inaudita felicità, di stupefatta delusione, di silenziosa attesa. La drammatica crisi che stiamo attraversando ci chiede di riscoprire la quotidianità dei gesti semplici a cui torniamo con fatica: una sorta di liturgia inesorabile che rende sacra la normalità dell’esistenza”. La prima edizione di AMOLADANZA – rassegna promossa da Con.Cor.D.A. Consorzio Coreografi Danza d’autore, diretta da Marcello Valassina e realizzata con il patrocinio del Comune di Mola di Bari e la direzione organizzativa di Grazia Rapisarda – Asd La Petite Etoile in collaborazione con CO.N.D.A.S. (Comitato nazionale danza arte spettacolo) e RadioDanza.it – proseguirà sabato 4 settembre con E.sperimenti Dance Company in scena con “Bodies” e  la premiazione del Concorso AMOLADANZA rivolto a giovani danzatori che sognano un futuro da professionisti. Il vincitore sarà proclamato dalla giuria composta da: Steve La Chance, Alexandre Stepkine, Francesca Selva, Veronica Grasso e Mauro Paccariè.

Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21,00.

Costi biglietti

Intero 10,00€

Ridotto 5,00€ (Under 10 e over 60)

Gratuito fino 6 anni e disabili

Promo