Pnrr: Capone, puntare su trasformazione digitale e formazione

“Al ministro della Transizione digitale dobbiamo chiedere che insieme alla trasformazione digitale del Paese si costituisca un piano che riguardi la ricollocazione e la formazione del personale, i giovani e le donne. Questo nel Pnrr dovrà essere scritto chiaramente”. Lo ha detto la presidente del Consiglio regionale della Puglia, Loredana Capone, intervenendo all’incontro organizzato dalla Cgil Puglia sul tema “Rivoluzione digitale: reti, infrastrutture e processi innovativi al servizio di pubblica amministrazione, aziende e cittadini”.

“Il problema dell’innovazione tecnologica – ha detto la presidente Capone – è un tema che può generare contemporaneamente inclusione o esclusione, crescita o sofferenza ed emarginazione. E questo dipenderà dalle scelte che faranno la politica e le imprese. E poi si tratta di un problema di cultura, di visione e di programmazione, indispensabile per essere competitivi. In Puglia abbiamo fatto investimenti importanti – ha concluso – e siamo contenti che la Puglia sia la regione più infrastrutturata d’Italia: il 95% del territorio ha la banda ultralarga”.

Promo