Agguato a Bisceglie, illeso imprenditore agricolo

Un imprenditore agricolo di Bisceglie è stato avvicinato mentre era alla guida della propria auto da uno sconosciuto, che ha sparato alcuni colpi di fucile contro la vettura, intorno alle 3 del mattino, lungo la via San Mercurio nelle campagne della zona, nella provincia di Barletta-Andria-Trani. L’agricoltore, un 65enne, ha riferito ai Carabinieri di essersi accorto solo della presenza di un uomo che spuntava dalla vegetazione che poi, subito dopo avere sparato, si è dileguato. Il 65enne ha riferito ai militari di non avere ricevuto minacce nè richieste estorsive. Indagini sono in corso per risalire all’autore dell’agguato e anche sulla vita privata della vittima, per tentare di ricostruire l’accaduto.

Indagini sono in corso da parte dei Carabinieri di Bisceglie (Bat), coordinate dalla Procura di Trani e dalla Dda di Bari. L’auto è stata colpita da due colpi di fucile. Gli investigatori non escludono che si sia trattato di un atto intimidatorio. Intorno alle 3 di notte l’imprenditore stava andando al lavoro nella sua azienda agricola lungo la strada di campagna alla periferia di Bisceglie quando, dopo aver rallentato a causa di alcuni ostacoli sull’asfalto, ha visto tra la vegetazione una sagoma imbracciare un fucile e sparare contro la propria auto. Per il buio l’agricoltore non è riuscito a riconoscere le fattezze dell’assalitore, che è fuggito subito dopo a piedi nei campi. L’imprenditore ha subito chiamato le forze dell’ordine che hanno eseguito i rilievi sul luogo dell’agguato, accertando che due colpi di fucile calibro 12 si erano conficcati nello sportello lato passeggero, senza fortunatamente aver ferito l’imprenditore.

Promo