L’intervista di BariSera: Lollo G, il rapper emergente controcorrente

Lorenzo Orsini in arte Lollo G, è una delle giovani promesse nell’olimpo della musica Rap italiana.

Classe 2000, il rapper formiginese inizia a muovere i primi passi nella musica durante l’adolescenza, raggiungendo da subito importanti traguardi. Condivide il palco con artisti di successo: Ghali, Samuel Heron, Gué Pequeno e Achille Lauro tanto per citarne alcuni.

Oltre 144.000 follower su Instagram e centinaia di migliaia le visualizzazioni per i suoi video.
Dagli esordi del primo brano “Primavera”, a “Diablita” in cui Fabrizio Corona fu protagonista del video, Lollo G ha cantato l’estate e l’amore nel nuovo singolo “Voglia di te”.

Lollo oggi per avere visibilità e affermarsi nel difficile mondo della musica ci sono diversi talent show. Hai mai pensato di parteciparvi?

Non ho mai pensato di partecipare ad un talent perché ritengo che siano fini a se stessi. Certo se dovesse capitare l’occasione ci penserei, perché sarebbe un’opportunità che valuterei bene per evitare di sprecarla.

Hai dichiarato di voler sempre dire la tua, e di non farti mai trascinare dalla corrente o dagli altri. Quale sarebbe la tua?

Ho sempre avuto il coraggio di esprimermi, di essere me stesso indipendentemente dal giudizio altrui.
Questo mi ha portato non poche difficoltà nel mio percorso da parte di chi ha provato a demoralizzarmi criticandomi.
Io però ho sempre reagito con il sorriso.

Il tuo pubblico è variegato, piaci ai giovanissimi ma anche a chi è più avanti con gli anni. Recentemente hai vinto il premio Lunezia nella sezione indipendenti. Te lo aspettavi?

È stata una bella sorpresa. Recuperare il rapporto con il pubblico, sostituito con le live durante i mesi della pandemia, è stato bellissimo. La sinergia che si crea con i fan mi regala emozioni uniche, tutte le volte mi sembra di viverle per la prima volta.

Se potessi realizzare un desiderio, cosa vorresti per il tuo futuro?

Mi piacerebbe poter essere riconosciuto nel genere di musica rap che faccio. Sarebbe per me la realizzazione di un sogno.

C’è la possibilità di ritrovarti nella sezione “nuove proposte” al Festival di Sanremo?

Stiamo valutando, chissà.

Vincenzo de Marino

Promo