Oltraggiati dalla massima carica dello Stato

Mattarella, debordando da ogni limite costituzionale proprio della suprema istituzione di garanzia del nostro sistema, ha detto che vaccinarsi è dovere civile e morale partecipando in modo irresponsabile al coro ricattatorio e bugiardo di chi vuol fare credere che il vaccinato sia al sicuro e non sia veicolo di contagio.

Tale esternazione da Stato etico ha dunque affermato che chi non vuole o non può vaccinarsi sia un incivile e un immorale.

Dopo decenni di impegno civile e politico mi sento in tal modo oltraggiato dalla massima carica dello Stato di cui sono cittadino attivo e partecipe. Gli incivili e gli immorali, caro Presidente, sono altrove, spesso arroccati nei palazzi del potere pubblico e privato da dove irresponsabilmente lavorano alla divisione sociale. Credo che faremmo bene a lanciare una linea di merchandizing “Incivile e immorale” da indossare con orgoglio populista. Povero costituzionalismo liberale! Non vedo l’ ora di fare lezione (all’aperto) su questo degrado!
In solidarietà

Prof Ugo Mattei

Ordinario di “diritto incivile”, Università di Torino

Promo