Covid. Puglia, al via misure per un fondo speciale cultura e “bentornato cinema”

La Regione Puglia ha pubblicato due nuovi avvisi pubblici che intendono sostenere sia la produzione, diffusione e fruizione di attività culturali o di spettacolo sia i gestori di sale e arene cinematografiche. Si tratta di settori duramente colpiti dalla pandemia. Il primo bando, denominato “Fondo speciale cultura”, si basa su una disponibilità di 650mila euro e intende sostenere la lettura, il funzionamento delle librerie digitali e a fruizione pubblica di beni culturali di proprietà degli enti ecclesiastici. Il secondo invece, riguarda le piccole e medie imprese operanti nel settore delle sale e delle arene cinematografiche e si chiama “Bentornato Cinema!”.

A disposizione ci sono 800mila euro di cui 200mila euro destinati alle arene cinematografiche e 600mila alle sale cinematografiche. Quest’ultima tranche prevede una ulteriore suddivisione: 400mila euro saranno ripartiti tra i partecipanti risultati ammissibili e 200mila, invece, andranno alle strutture con una salata sola che si trovano nei comuni con una popolazione inferiore ai 15mila abitanti e non superiore ai 50mila.

Il bando concede anche un contributo una tantum per riportare il pubblico nelle sale e mitigare gli effetti della profonda crisi che sta attraversando il settore provato non solo dalle chiusure imposte dalla pandemia ma anche dalle piattaforme digitali. “Dopo la fase dei ristori e le altre misure già messe in campo – dichiara l’assessore regionale alla Cultura Massimo Bray – continuiamo a custodire la cultura in Puglia, accompagnando la ripartenza con il sostegno a produzioni e attività culturali fino a 20mila euro e con il supporto agli esercenti del cinema per riportare il pubblico in sala”. Le istanze dovranno essere inviate entro il prossimo 29 settembre tramite Pec.

Promo