Bariseranews.it – Oltre la notizia

Caporalato: legale, imprenditore barese estraneo a minacce

370 Visite

In relazione alla notizia “Caporalato: braccianti sfruttati, interdetto imprenditore”, trasmessa il 1 settembre 2021, l’avvocato Tommaso Cimadomo, difensore dell’imprenditore Donato Iacobazzi, rettifica alcuni elementi. In particolare, scrive il legale, nella notizia “si afferma che il sig. Iacobazzi avrebbe sfruttato braccianti agricoli stranieri sottopagandoli e “, “Tali minacce, però – prosegue il legale – sono del tutto estranee alla posizione processuale dell’imprenditore barese 57enne, essendo oggetto di autonomo capo di imputazione, contestato ad altro soggetto co-indagato e non già al sig Iacobazzi”. “Parimenti – continua la richiesta di rettifica – viene riportato che ‘a far partire le indagini dei carabinieri è stata la denuncia di uno dei nove braccianti, un cittadino pakistano.

L’uomo, dopo avere fatto capire che voleva denunciare la situazione di sfruttamento, sarebbe stato vittima di una spedizione punitiva con schiaffi e pugni, sottrazione di un telefono e denaro e minacce”. Anche in questo caso – conclude l’avvocato, “deve in primis precisarsi che i fatti sopra citati non presentano alcun collegamento processuale con la figura dell’indagato Iacobazzi, trattandosi di imputazione ascritta esclusivamente a carico di altro soggetto co-indagato”.

Promo