Favuzzi: «Le imprese che non riescono a raggiungere i mercati del nord devono impegnarsi molto più rispetto alla concorrenza»

La Fondazione “L’Isola che non c’è” ha organizzato un incontro con il presidente di Trenitalia Michele Mete al quale hanno preso parte il rettore dell’Università di Foggia Pierpaolo Limone, il direttore di Svimez Luca Bianchi, il presidente di Federturismo, Marina Lalli e il presidente di Exprivia Domenico Favuzzi.

Unanime le richieste avanzate dai partecipanti all’incontro: migliorare la qualità del servizio, connettere i territori e aumentare l’offerta.

Non basta essere bravi o i primi sul piano tecnologico e della ricerca” – ha evidenziato il Presidente di Exprivia, Domenico Favuzzi – “le imprese che non riescono a raggiungere i mercati del nord devono impegnarsi due volte, dieci volte rispetto alla concorrenza“.

Incoraggiante la risposta data dal presidente di Trenitalia che si è impegnato a risolvere i problemi dell’offerta da e per la Puglia, in primis il potenziamento dei treni a lunga percorrenza sulla linea Adriatica.

Ora si attende di passare dalle parole… ai fatti!!!

Mimmo Spadavecchia

Promo