Caos scuola a Bari, Picaro (FDI): “Doppi turni e ingressi scaglionati gettano nella confusione ragazzi e famiglie»

“Si trovi subito una soluzione che non comporti disagi al personale docente, agli studenti e alle loro famiglie. La scelta di prevedere a Bari e nell’area metropolitana una partenza dell’anno scolastico a turni scaglionati sta solo creando caos e confusione e senza un adeguato piano organizzativo. In queste ore da ogni angolo del Barese giungono a Fratelli d’Italia numerose preoccupazioni da parte delle famiglie. Con quale criterio si può chiedere a un ragazzo, proveniente dalla provincia e iscritto in un istituto superiore del capoluogo, di entrare in aula alle 9 e 40 e di farlo poi uscire dopo cinque-sei ore? Quel ragazzo a che ora ritornerà poi a casa? E dove pranzerà? E il tempo per studiare e svolgere i compiti? Dubbi legittimi avanzati da numerosi dirigenti scolastici e docenti, ai quali va tutta la nostra comprensione. Purtroppo ancora una volta questo governo (in continuità con le scelte scellerate del Conte Bis) e gli enti locali pugliesi stanno dimostrando assoluta incapacità nella gestione di uno dei pilastri fondamentali del nostro Paese: il diritto all’istruzione. È scandaloso discutere ancora di scuola e di strategie ad appena tre giorni dall’inizio del nuovo anno”.

Lo dichiara il consigliere comunale di Bari e coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Michele Picaro.

Promo