Da oggi e per tre giorni la Festa finale della RCU Carrassi, San Pasquale, Mungivacca

La Rete Civica Urbana di Carrassi, San Pasquale, Mungivacca presenta “Gran Finale! Tre giorni di festa di quartiere per bambini e adulti” al giardino di via Tridente, dove tutto è cominciato due anni fa, quando il progetto socio-culturale di cittadinanza attiva e costruzione di legami territoriali delle Reti Civiche Urbane, promosso dal Comune di Bari, si aprì con la festa inaugurale.

Da venerdì 17 settembre alle ore 16 fino a domenica 19 settembre alle ore 22:30, le associazioni che compongono la RCU proporranno tantissime attività gratuite aperte alla cittadinanza, per grandi e piccini, per trascorrere un fine settimana di festa dal vivo e concludere insieme questa fase del progetto delle Reti Civiche Urbane che, però, non finisce qui.

Gli eventi si svolgeranno nel rispetto delle normative anti-Covid19, si accede muniti di Green Pass. Sono previsti anche interventi istituzionali.

 

“Per l’evento finale di questa bellissima nostra avventura e a pochi giorni dalla conclusione di tutto il progetto delle Reti Civiche Urbane, ci è sembrata un’opportunità da cogliere quella di ospitare il dibattito attorno al tema del nuovo libro di Leonardo Palmisano “La città spezzata” – spiega Alberto De Leo, capofila della RCU Carrassi, San Pasquale, Mungivacca – è importante ricostruire la storia anche dei quartieri Carrassi, San Pasquale e Mungivacca, sia per valorizzare gli interventi di animazione territoriale che ci hanno visti organizzatori e protagonisti insieme ai residenti, sia per comprendere a fondo come poter migliorare queste azioni di cura e attenzione nell’ottica di un innalzamento della qualità della vita. Un dibattito che mi auspico plurale e partecipato per fare della memoria collettiva uno strumento di rilancio civico. Un’occasione, quindi, per riflettere sul senso di comunità, sulla natura di questi quartieri e sulle reali possibilità di poter tracciare uno scenario fatto di storia, tradizioni e futuro per le prossime generazioni. Del resto, è anche con questo spirito che le associazioni della nostra Rete Civica hanno inteso tradurre e declinare il senso del progetto voluto dal Comune di Bari. Due anni ricchi di attività, con la pandemia che ci ha naturalmente costretto a rivedere e ripensare qualcosa, ma che a bilancio finale mi sento di poter affermare di essere stata una prova brillantemente superata. E infatti – conclude De Leo – a testimonianza di ciò l’invito è a prendere visione del programma intero della tre giorni e soprattutto a venire a Giardino Tridente per vivere le attività previste.”

 

PROGRAMMA 

 

VENERDÌ 17 SETTEMBRE:

– ore 16 – 17:30: “La piazza giocosa” a cura dell’associazione Cucciolo;

– ore 17 -19: “Un ponte tra cultura ed enogastronomia storica pugliese” a cura di Ascom (massimo 25 partecipanti, prenotazione all’email ascombari@gmail.com);

– ore 18 – 20:30: “Il mio orto sul balcone” a cura dell’associazione Effetto Terra (prenotazione del kit all’email associazioneffettoterra@gmail.com);

– ore 20:30 – 22: proiezione del documentario “Alla ricerca della storia e delle bellezze del Municipio 2 di Bari” a cura dell’associazione Il Tedoforo.

SABATO 18 SETTEMBRE:

– ore 10 – 11:30: laboratorio gratuito di yoga per genitori e figli (4-8 anni) a cura di Lovum;

– ore 10 – 12: “Sapacà on tour” a cura dell’associazione OPS;

– ore 16 – 18: “Donne in gravidanza”: laboratorio gratuito dallo yoga alla danza, a cura di Lovum;

ore 16 – 17:30: “La piazza giocosa” a cura dell’associazione Cucciolo;

– ore 16 – 18: “Sapacà on tour” a cura dell’associazione OPS;

– ore 17 – 19:30: “Il mio orto sul balcone” a cura dell’associazione Effetto Terra;

ore 17:30 – 19: “Il raccontastorie” a cura dell’associazione Fillide;

– ore 18 – 20: “In tour: un ponte tra cultura ed enogastronomia storica pugliese” a cura di Ascom (massimo 25 partecipanti, prenotazione all’email ascombari@gmail.com);

– ore 19:30 – 20:30: presentazione del percorso partecipato “Attraverso i quartieri Carrassi, San Pasquale, Mungivacca” a cura di Terre del Mediterraneo;

– ore 20:30 – 21:30: spettacolo di improvvisazione teatrale a cura di Teatro Osservatorio;

– ore 21:30 – 22:30: “Purtamu ‘u sonu dalla Sicilia a Bari”, musica e canti con il gruppo Casentuli, a cura di Artidea Cultura;

– ore 19 – 22:30: “Sapacà on tour” a cura dell’associazione OPS.

DOMENICA 19 SETTEMBRE:

– ore 10 – 13: “Scuola di giornalismo: focus sull’attualità” a cura dell’associazione OPS;

– ore 10 – 12:30: “Le meraviglie tra gioia ed equilibrio. Un assaggio di yoga della risata e training autogeno” a cura dell’associazione Le Meraviglie (abiti e scarpe comodi e tappetino);

– ore 16:30 – 18: “Favole dal mondo” a cura dell’associazione Cucciolo;

– ore 17:30 – 20: “Il mio orto sul balcone” a cura dell’associazione Effetto Terra;

– ore 18:30 – 20: “Il raccontastorie” a cura dell’associazione Fillide;

– ore 19 – 20: danze dal mondo a cura di Artidea Cultura;

– ore 20:30 – 22: presentazione del libro di Leonardo Palmisano “La città spezzata”, con la partecipazione di Marcello Introna, a cura dell’associazione Opidee.

Promo