Rapina supermercato nel quartiere Picone mentre è ai domiciliari, 29enne in cella

Ha rapinato, armato di coltello e minacciando la cassiera, un supermercato in via Lembo, nel quartiere Picone di Bari, portando via l’incasso di circa 500 euro. La rapina è avvenuta ieri pomeriggio. Il presunto responsabile, un pregiudicato 29enne identificato grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, è risultato anche essere sottoposto agli arresti domiciliari.

Per questo è stato portato in carcere a Trani con la duplice accusa di rapina ed evasione. Quando gli agenti della Questura di Bari sono intervenuti, hanno visionato le immagini della videosorveglianza nel negozio e riconosciuto il 29enne dalle caratteristiche fisiche e dal suo particolare modo di camminare. L’uomo, che aveva un cappuccio sulla testa e la mascherina sul volto, abita a poche centinaia di metri dal supermercato e ha precedenti specifici per rapina.

I poliziotti lo hanno quindi raggiunto a casa mentre era ancora intento a cambiarsi e con un borsello pieno di banconote e monete. Nel cestino della spazzatura gli agenti hanno trovato un coltello da cucina compatibile con quello usato nella rapina e indumenti corrispondenti a quelli indossati dal rapinatore ripreso in azione dalle telecamere.

Promo