Forza Italia Puglia: rinunciamo al Trattamento di Fine Mandato, ma i soldi vadano ai bambini malati

“Abbiamo comunicato al presidente Michele Emiliano la volontà del gruppo di Forza Italia di rinunciare al Trattamento di fine mandato, ma ad una condizione: i soldi risparmiati devono essere destinati alle cure per i bambini affetti da patologie gravi e degenerative, come i piccoli Marco e Paolo che lottano con la Sma”.

Lo annunciano i consiglieri regionali di Forza Italia Stefano Lacatena, capogruppo, Giandiego Gatta e Paride Mazzotta. Ieri si sono espressi contro il trattamento di fine mandato sia il segretario del Pd, Enrico Letta, che il capo politico del M5S, Giuseppe Conte. Anche Emiliano ha più volte chiesto al Consiglio di abrogare il Tfm, introdotto lo scorso 27 luglio a distanza di 8 anni dalla sua cancellazione. “Per coerenza e onestà intellettuale – spiegano i consiglieri di Fi – diciamo da subito che non siamo mai stati contrari al Tfm anche perché il nostro intervento legislativo trova la sua ragione nell’esigenza, sottaciuta dai campioni della narrazione populistica, di allineare il sistema normativo a quello di tante altre Regioni, applicando lo stesso trattamento già in vigore, peraltro, per i sindaci e i presidenti di provincia.

Tuttavia, riteniamo che la questione stia dominando il dibattito politico più del dovuto, offuscando altri e tanti temi ben più rilevanti per il futuro della Puglia. Non è più accettabile parlare, discutere e girare a vuoto su un argomento mediaticamente efficace, ma incapace di incidere sull’economia e sull’assetto della società pugliese. Tradotto: non sappiamo se faccia comodo a qualcuno, ma in realtà si sta distraendo l’attenzione su fatti decisamente più importanti e, quindi, per il bene della Regione, preferiamo rinunciare al Tfm”.

Promo