Trattamento fine mandato, Laricchia (M5S): «Conte ci prende in giro?»

“Giuseppe Conte ci sta prendendo in giro o è stato preso in giro dai 4 eletti del M5S in maggioranza? Ha dichiarato di essere a conoscenza di quello che sta accadendo in Puglia, perché ne ha parlato con i 4 consiglieri regionali del M5S entrati in maggioranza, e ha aggiunto che va abrogato il Trattamento di fine mandato dicendo che ‘il M5S su questo sarà in prima fila per per eliminare quella norma’. Questa è la propaganda? I fatti dicono che dopo i mea culpa e gli annunci estivi, di fatto tutta la vecchia politica, destra, sinistra e parte del M5S, riunita, si e’ limitata ad alzare dall’1 al 2% l’accantonamento mensile a carico di ciascun consigliere”.

E’ quanto scrive la consigliera regionale pugliese del M5S, Antonella Laricchia, in merito alla questione Tfm, che i gruppi consiliari, compreso il M5S, hanno deciso di non abrogare. “Per questo – prosegue Laricchia, unica del gruppo M5S a opporsi al Tfm – ho presentato un subemendamento per abrogarlo”.

Promo