Vaccini, premiata la dottoressa Spica per il suo impegno nella pandemia

Ventimila vaccinazioni in meno di un anno e uno straordinario amore verso il prossimo. I numeri, e soprattutto la propensione alla assistenza anche nelle situazioni più complesse, danno merito all’impegno della dottoressa Antonella Spica, dirigente medico del Dipartimento di prevenzione della ASL, premiata da Confcooperative, in occasione della presentazione del libro “I racconti del coronavirus” di Domenico Semisa, direttore del Dipartimento di Salute Mentale della ASL.

“Grazie per questo riconoscimento – ha detto la dottoressa Spica – dedico il premio a tutti gli operatori sanitari e non, a quanti hanno lottato e a chi non ce l’ha fatta. L’amore per il prossimo mi spinge a mettere da parte la paura e ad affrontare qualunque prova per aiutare chi ha bisogno”. Con lei è stato premiato anche l’infermiere 118 Salvatore Fiorenza.

All’incontro ha partecipato in collegamento anche il direttore del Dipartimento Salute della Regione Puglia, Vito Montanaro, oltre al presidente di Confcooperative Puglia Piero Rossi e Mauro Abate, presidente della federazione tematica di Confcooperative in materia di sanità.

Promo