Bariseranews.it – Oltre la notizia

Olio: Coldiretti Puglia,-5,3% export extravergine all’estero

59 Visite

“In affanno l’export di olio extravergine pugliese all’estero che segna nel primo semestre 2021 un calo del 5,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per cui è necessario recuperare il terreno perso sui mercati internazionali che ha registrato una battuta d’arresto a causa della lunga emergenza Covid”.

E’ quanto afferma Coldiretti Puglia, sulla base dei dati Coeweb Istat. “La Puglia – afferma il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia – può ripartire dai punti di forza con il segmento dell’olio extravergine di oliva che ha dimostrato resilienza di fronte la crisi e può svolgere un ruolo di traino per l’intera economia agroalimentare. Per sostenere il trend di crescita dell’enogastronomia Made in Italy serve anche agire sui ritardi strutturali dell’Italia e sbloccare tutte le infrastrutture che migliorerebbero i collegamenti tra Sud e Nord del Paese, ma anche con il resto del mondo per via marittima e ferroviaria in alta velocità, con una rete di snodi composta da aeroporti, treni e cargo”.

Determinante – per Coldiretti – è mettere uno stop alle speculazioni che deprimono i prezzi dell’olio extravergine pugliese proprio quando sotto la spinta salutista determinata dall’emergenza Covid sono cresciuti del 9,5% i consumi di olio extravergine. In Puglia – sottolinea l’associazione – i magazzini sono pieni di olio straniero con un aumento del 45% rispetto all’anno scorso.

Promo