Bariseranews.it – Oltre la notizia

Walter Zenga a Trani per presentare la sua autobiografia: “Al calcio devo tanto”

240 Visite

Storico portiere dell’Inter dello scudetto dei record di Trapattoni, porta inviolata con la nazionale per 517’ consecutivi e diversi trofei in bacheca: terzo posto ad Italia ’90, uno scudetto, due Coppe Uefa ed una Supercoppa Italiana. Questo e molto altro ancora è stato Walter Zenga, classe 1960, adesso allenatore e che ha scelto il Dorado Padel di Trani per presentare il suo libro autobiografico ‘Era l’uomo ragno’: un percorso avvincente e che riassume in 235 pagine non solo le fasi salienti della sua carriera calcistica, ma anche la sua vita. Dentro e fuori dal campo.

Ad accoglierlo un autentico bagno di folla: tanti gli appassionati di calcio ed i tifosi nerazzurri presenti. A farla da padrona, inoltre, numerose richieste di selfie ed autografi. L’autobiografia, in commercio dal 16 settembre scorso, è disponibile in tutte le librerie.

“Il calcio – ha detto – per me è stato importante, mi ha consentito di essere spensierato, anche senza pensare a tutto il resto. Scrivendo questo libro ho anche pensato alla storia di Agassi. Nella mia autobiografia entro nel profondo della mia vita e della mia carriera. L’Inter? La squadra del cuore è una sola e non si cambierà mai. La fede è una cosa che non potrai mai cambiare. Rimpianti? Mai avuti. Contento di quello che ho fatto e di ciò che sono”.

Promo