BariSeranews

Finanziere travolto da un cancello al porto di Bari, il sindacato Sinafi: «Implementare sicurezza sul lavoro»

498 Visite

Si trova ancora in prognosi riservata il 40enne brigadiere della Guardia di finanza ferito nella notte fra mercoledì e giovedì da un cancello caduto al porto di Bari. Il militare è ricoverato in rianimazione al Policlinico di Bari, dove è stato sottoposto a due interventi. Nel frattempo, sono in corso le verifiche sul cancello che ha provocato il ferimento dell’uomo.

Una vicenda che torna a far luce sul bisogno di maggiore sicurezza sui luoghi di lavoro. Eliseo Taverna, segretario generale nazionale del Sinafi – sindacato nazionale finanzieri – in merito dichiara: «Esprimiamo sconcerto per il grave incidente verificatosi nella notte presso il porto di Bari e che ha visto gravemente ferito un nostro collega della Guardia di Finanza durante l’attivazione di un pesante cancello. L’episodio, per il quale dovranno essere necessariamente accertate cause e responsabilità, riporta ancora una volta all’attenzione la necessità di implementare la sicurezza su tutti i luoghi di lavoro, al fine di prevenire i numerosi e gravi infortuni che troppo spesso provocano vittime e feriti in ogni ambito. Siamo vicini al collega ferito e auspichiamo che possa guarire al più presto e tornare a lavoro per riprendere il proprio incarico».

Promo