Porti: Capone, serve pianificazione integrata

La presidente del Consiglio regionale della Puglia, Loredana Capone, ha partecipato alla Tavola rotonda “Portualità e Nautica da Diporto” nell’ambito della XXX rassegna del Mare promossa dall’associazione Mareamico.

La rassegna, in programma fino al 24 ottobre nel Castello Angioino di Gallipoli, intende approfondire le principali tematiche connesse al mare: dalla pesca alla pianificazione dello spazio marittimo, al turismo, alla portualità, al green deal europeo. “Serve una pianificazione integrata orizzontale e verticale – ha detto Capone – orizzontale, perché coinvolga a livello nazionale tutti i ministeri e a livello regionale tutti gli assessorati: dalle Infrastrutture al Demanio, allo Sviluppo Economico, alla Ricerca, alla Formazione. Verticale, perché metta in campo una serie di attività sia con riferimento all’utilizzo di fondi Pnrr, e, dunque, ai progetti di portualità che agevolino la rete, sia con riferimento alla più generale programmazione economica e finanziaria che riguarda gli investimenti nel settore, a partire dalle ZES”.

“Lavorare sulla portualità turistica e sulla nautica da diporto – ha aggiunto – è fondamentale per una Regione come la nostra che è una penisola circondata dal mare, con porti bellissimi che meritano di essere valorizzati. E questa valorizzazione può passare anche dal rapporto con le due autorità portuali, quella ionica e quella adriatica, rispetto alle quali Gallipoli e Otranto potrebbero valutarne l’adesione”.

Promo