L’avvocato Antonio Maria La Scala parla di bullismo con gli studenti a Terlizzi

Il bullismo è una piaga che ha assunto i tratti di una vera emergenza sociale.
Recenti statistiche parlano chiaro: un adolescente su due, tra gli 11 e i 17 anni, subisce offese e violenze da parte di altri ragazzi. E su internet il fenomeno assume tratti ancor più gravi. Spesso i ragazzi non ne parlano per vergogna o per paura, ma è un fenomeno che lacera l’anima dei più giovani e segna per sempre le loro vite. Che fare? L’interrogativo se l’è posto don Nino Prisciandaro – da poco amministratore della Comunità Parrocchiale di Santa Maria della Stella – che ha scelto letteralmente di spalancare le porte della Chiesa e ha chiamato a raccolta le scuole del territorio, le famiglie e l’Amministrazione Comunale per discuterne, per informare, per organizzare azioni preventive, per imparare a riconoscere i segnali premonitori dei comportamenti a rischio. Nasce così la giornata di informazione e formazione che ha come titolo “Note di bullismo” che sarà guidata dall’avv. Antonio Maria La Scala, penalista e presidente nazionale dell’Associazione culturale “Gens Nova”, oltre che ospite fisso della nota trasmissione televisiva “Chi l’ha visto”.
Sarà un evento di grande spessore che coinvolgerà nella mattinata, in due diversi momenti, gli alunni della scuola elementare “Pappagallo” e gli studenti del biennio del polo liceale “Licei Sylos – Fiore”, nel pomeriggio l’incontro si aprirà alla cittadinanza, ai docenti, ai genitori, agli adulti più sensibili, con gli interventi anche di S. Ecc. Mons. Domenico Cornacchia, della prof.ssa Anna Maria Allegretta (Dirigente Scolastico del Polo liceale terlizzese), del prof. Vitantonio Petronella (Dirigente Scolastico del 1° Circolo Didattico “don Pietro Pappagallo”), del Sindaco di Terlizzi, dott. Ninni Gemmato, dell’Assessore alla cultura, dott.ssa Lucrezia Chiapparino, e la partecipazione straordinaria del coro Jubileum diretto dal M° Fabio D’Amato.
Una delle poche occasioni in cui le Istituzioni sono in rete, pronte a costruire un’alleanza educativa concreta e significativa, con una mission urgente: offrire ai ragazzi e ai giovani la possibilità di utilizzare al meglio le proprie energie orientandole verso la promozione e la pratica della pace e della legalità nelle sue molteplici articolazioni.
L’appuntamento è per venerdì 5 novembre alle ore 17.30 presso il Teatro “Albanese” della Parrocchia S. Maria della Stella. La cittadinanza è invitata.
In ottemperanza alle disposizioni governative, nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie previste per l’emergenza Covid19, si potrà partecipare all’evento solo se muniti di Green Pass da esibire all’ingresso.

Promo