Banche. Dell’Olio (M5S): “Valutiamo nuovo progetto creditizio al sud con MCC e Popolare di Bari”

“Arrivano notizie confortanti dai vertici della Banca Popolare di Bari, auditi ieri in Commissione d’inchiesta sulle banche. Registriamo una risposta chiara su una delle principali preoccupazioni, quella relativa al rimborso delle obbligazioni in scadenza Il 31 dicembre: ricorrono le due condizioni per procedere ai rimborsi, ovvero la disponibilità di liquidità e il rispetto dei requisiti patrimoniali. Questa rassicurazione era attesa da tanti obbligazionisti.

È stato anche specificato che il piano industriale prevede il rilancio della banca attraverso linee interne, mentre è nell’agenda del Mediocredito Centrale l’intenzione di esplorare nuove possibilità per la Banca del Sud, progetto in cui il M5S crede fortemente: parliamo di una Banca pubblica per gli Investimenti, anche nella forma di nuova banca di promozione nazionale, destinata ai piccoli e medi imprenditori del Mezzogiorno, che possa fare da volano allo sviluppo della nostra economia.

Bisogna lavorare per la riorganizzazione del sistema creditizio del Mezzogiorno e per evitare che quanto successo possa ripetersi, a tutela degli azionisti. Vorrei del resto ricordare che il titolo del Dl 142/2019, con cui è stato perfezionato il salvataggio della stessa Pop Bari, è ‘misure urgenti per il sostegno al sistema creditizio del Mezzogiorno e per la realizzazione di una banca d’investimento'”. Lo comunica in una nota il senatore barese Gianmauro Dell’Olio, componente della Commissione d’inchiesta sulle banche e capogruppo M5S in Commissione bilancio del Senato.

Promo