BariSeranews

Bruno Demarinis – Lo “scomparso” di Spinazzola: Aggiornamenti

927 Visite

Stamani alle ore 07.00 in Spinazzola nello spiazzale della Casera dei Carabinieri si è riunito il “punto di comando” per le operazioni di ricerca di Bruno De Marinis, scomparso ormai da 15 giorni, coordinato dal Prefetto della BAT che ha fatto scattare il piano di ricerca ministeriale coinvolgendo numerose figure istituzionali e non.

Carabinieri del Comando di Bari e quello di Spinazzola, Polizia di Stato, Ser, Reparto Elicotteristi di Bari, Vigili del Fuoco con l’ unità del gruppo sommozzatori di Bari, Polizia Locale, Unità cinofili dei carabinieri Forestali e dei VV.FF. , unità cinofila delle Guardie Zoofile Puglia, unità della Guardia di Finanza, Volontari dell’associazione GADIT di Spinazzola e volontari dell’Associazione Penelope Puglia – ufficio di Bari – sono tutti impegnati a battere a tappeto le zone “discriminate” dalle ricerche olfattive dal pastore tedesco Fred nella giornata del 1° Novembre.

Ma non basta. La zona interessata è quella murgiana. Le imponenti forze in campo esploreranno anche altre strade con l’ausilio dei cani molecolari. Le ricerche si estenderanno tra grotte, anfratti, masserie abbandonate o disabitate, corsi d’acqua (canale Basantello), strade provinciali e secondarie, valloni e pozzi artesiani.

Noi rinnoviamo l’appello: chiunque abbia visto Bruno De Marinis o sia a conoscenza di informazioni utili al suo rintraccio si rechi o chiami immediatamente i Carabinieri di Spinazzola .

Incrociamo le dita. Le ricerche continuano e vi terremo informati.

Franco Marella

Promo