BariSeranews

Un gigante al villaggio conquista il pubblico della Casa delle culture

65 Visite

La prima nazionale dello spettacolo teatrale “Un gigante al villaggio”, andata in scena nell’auditorium del Centro polifunzionale “Casa delle Culture” dell’assessorato al #Welfare del Comune di Bari, è stato un grande successo. Un successo di pubblico, di partecipazione e di ritorno al teatro in presenza, grazie alla commedia brillante per la regia di Pino Cacace che racconta di un angolo della città di Bari che accolse i lavoratori pendolari della Stanic. «”Un gigante al Villaggio” è una gemma preziosa che dimostra anche la bontà della progettualità delle Reti Civiche Urbane che ha creato i presupposti per questo follow-up e, soprattutto, ha creato un gruppo affiatato e sensibile a cogliere il valore di storie spesso dimenticate e forse anche scomode» ha scritto sulla sua pagina facebook Stefano Franco – Consigliere Municipio 3 Bari.

Nello spettacolo – tratto dal volume “Il racconto delle periferie – Stanic – Villaggio del Lavoratore”, curato da Angela Campanella con la collaborazione e consulenza storica del professor Nicola Cutino -, l’autore ferma il tempo con leggerezza e occhio divertito agli anni Sessanta che, anche grazie alla presenza della raffineria di petrolio, videro esplodere un boom economico assolutamente insperato. Artefice di questo grande progetto urbanistico fu don Nicola Bonerba che, a fronte di una figura decisamente minuta, ha giganteggiato nel suo impegno per la realizzazione della prima chiesa della Santa Famiglia e della prima scuola elementare del Villaggio del Lavoratore.

L’iniziativa, con ingresso gratuito, è stata promossa dall’associazione culturale Il Borgo delle Arti in collaborazione con le cooperative sociali Medtraining e San Giovanni di Dio, che gestiscono Casa delle Culture di Bari promuovendo l’inclusione sociale e l’intercultura.
#teatro #casadelelculture #bari #accoglienza

Promo