Come sarebbe Bari stravolta dal clima? I risultati della piattaforma ‘This climate does not exist’

Oggi sembra pura fantasia, anche perché si tratta di semplici simulazioni, ma domani…tutto può succedere, qualora non dovessero essere apportati dei correttivi. E per evitare disastri sarà bene correre ai ripari. Il giornalista Pino Bruno ha diffuso e divulgato le immagini ottenute attraverso una piattaforma simulatrice – dal nome this climate does not exist – di come Bari o il mondo intero potrebbero presentarsi in caso di stravolgimenti climatici. Lo scenario attualmente è lontano dalla realtà, ma un drastico innalzamento del livello del mare o l’aumento delle temperature potrebbe rendere il capoluogo pugliese una sorta di…piccola Venezia. Esperimento che potrebbe essere effettuato digitando il nome di una qualsiasi località o indirizzo di vostra preferenza. Tre in tutto gli scenari ipotizzabili: città allagate, incendiate o colpite da una forte ondata di smog.

Per saperne di più si può consultare il sito https://thisclimatedoesnotexist.com/visualize

Eccovi, intanto, alcuni esempi (via Sparano allagata, corso Cavour incenditato e Lungomare Nazario Sauro ricco di smog):

Promo