Covid: Sasso, nelle scuole Lega vuole tracciamento con tamponi

“Come posizione all’interno del Governo, la Lega vuole l’aumento del tracciamento attraverso i tamponi salivari rapidi. C’è stato inizialmente il progetto delle scuole sentinella, ma va assolutamente migliorato perché soltanto con un adeguato tracciamento si può stroncare sul nascere la diffusione del contagio”.

Lo ha dichiarato il sottosegretario leghista all’Istruzione Rossano Sasso, a margine della tappa barese del tour itinerante della Uil. “La quarta ondata sarà anche iniziata – ha detto Sasso – ma le terapie intensive sono per fortuna basse. E’ vero che c’è l’aumento dei contagi ma questo Governo ha cambiato i parametri, quindi la strategia rimane sempre quella: innanzitutto di vaccinarsi e la comunità scolastica ha risposto alla grande perché il personale docente si è vaccinato ormai al 97%, c’è un’alta percentuale anche tra i ragazzi pur non essendoci un obbligo vaccinale, sono poco frequenti i casi di didattica distanza”.

“In più da qualche giorno – ha aggiunto il sottosegretario – il Governo ha introdotto le nuove linee guida che fortunatamente, e qui una volta tanto mi trovo completamente in sintonia con il Ministero della Salute, evitano la Dad quando c’è solo un contagio, ovviamente previo un adeguato tracciamento”.

Promo