Nuovi treni Pop in arrivo per Ferrotramviaria

Grandi novità all’orizzonte per gli utenti della Ferrotramviaria. Lo scorso 28 ottobre, infatti, la società che gestisce le Ferrovie del Nord Barese ha siglato un contratto con Alstom Ferroviaria (azienda del gruppo francese Alstom), avente ad oggetto la fornitura di 5 nuovi elettrotreni Pop. Si tratta degli stessi convogli che Trenitalia sta introducendo sui binari pugliesi a partire da quest’anno e che, in quasi tutte le regioni italiane, stanno rivoluzionando l’esperienza di viaggio in treno. Li utilizza anche Trenord con una diversa denominazione, ossia “Donizetti”.
I fondi necessari all’acquisto, rende noto Ferrotramviaria, sono stati stanziati dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) con la delibera n. 54/2016 e a loro volta assegnati dalla Regione Puglia con la delibera di Giunta n. 1484/2017.

I nuovi treni, le cui consegne stando alle previsioni inizieranno alla fine di ottobre 2022, sono destinati a circolare sulla linea Bari – Barletta nell’ambito del servizio di trasporto ferroviario regionale. L’infrastruttura ad oggi è ancora parzialmente chiusa per importanti lavori, fra i quali il raddoppio della tratta Corato – Andria Sud e l’interramento nell’abitato di Andria. Nei prossimi anni, tuttavia, la programmazione delle corse potrà tornare gradualmente alla normalità ed essere addirittura potenziata, dal momento che quasi tutta la linea sarà a doppio binario e che i nuovi sistemi tecnologici permetteranno una migliore gestione del traffico. Al tempo stesso, saranno del tutto superate le criticità che hanno causato il tragico incidente del 12 luglio 2016.

Nel dettaglio, Ferrotramviaria ha ordinato una versione del Pop composta da quattro casse, che ospiterà 289 posti a sedere (di cui 32 cosiddetti prioritari), 2 postazioni per passeggeri in carrozzina e 8 stalli per biciclette. All’esterno, i treni sfoggeranno naturalmente la livrea aziendale giallo-grigia con l’ormai classico motivo a onde, reso ancora più elegante dall’aggiunta di un profilo bianco.
Analogamente a tutti i Pop, anche gli esemplari di Ferrotramviaria saranno conformi ai più recenti standard europei di progettazione, verranno prodotti per il 97% con materiali riciclabili, potranno raggiungere una velocità massima di 160 km/h con ridotti consumi energetici e offriranno ai viaggiatori elevati livelli di comfort (grazie, ad esempio, alle prese elettriche per ricaricare i dispositivi mobili, al sistema informativo multimediale e alla videosorveglianza). Da sottolineare, infine, la presenza di una toilette accessibile anche ai portatori di handicap.

Entro il 2022, secondo i piani della società, la commessa dovrebbe persino arricchirsi di ulteriori 6 treni, permettendo così di completare l’ammodernamento della flotta e di aumentare sensibilmente la qualità del servizio – impegni assunti bilateralmente tra Ferrotramviaria e Regione Puglia.

Promo